Job In Tourism > News > Eventi > Il marketplace dell’ospitalità: A Riccione la terza edizione dell’Hospitality Day

Il marketplace dell’ospitalità: A Riccione la terza edizione dell’Hospitality Day

Di Job in Tourism, 17 settembre 2015

Social media, brand reputation, online distribution, web marketing, revenue e profit management, hotel operation, design e riqualificazione alberghiera. Saranno questi gli argomenti al centro della terza edizione dell’Hospitality Day, workshop formativo ideato dalla società riminese di consulenza e formazione per l’hôtellerie, Teamwork: un vero e proprio marketplace dell’ospitalità, nel quale consulenti e fornitori di servizi del settore ascoltano e rispondono alle domande degli operatori turistici.
L’appuntamento è per il prossimo 7 ottobre presso il Palacongressi di Riccione, dove strutture ricettive ed extra-ricettive, catene e gruppi alberghieri, consorzi ed enti di promozione turistica avranno a disposizione un’intera giornata per aggiornarsi e confrontarsi sulle nuove idee e sui modelli di accoglienza più all’avanguardia: 55 relatori tra i maggiori esperti in Italia in ambito ricettivo affronteranno infatti le tematiche più rilevanti del comparto. Ma i partecipanti avranno anche la possibilità di incontrare e parlare con 60 professionisti e aziende leader del settore, mentre ampio spazio sarà dedicato pure agli incontri one-to-one con gli esperti, in modo da dare risposta a tutte le domande. Tra gli speaker di questa terza edizione, si segnala tra l’altro la presenza del fondatore della Lma Communications Inn, Larry Mogelonsky: guru nordamericano di strategie marketing e comunicazione per il settore alberghiero.
Nel corso dell’evento avrà inoltre luogo la cerimonia di premiazione degli Hospitality social awards 2015: la quarta edizione dell’iniziativa dedicata alle eccellenze dei social media e del marketing nel turismo e nell’ospitalità. Anch’esso ideato e organizzato da Teamwork, dopo il successo dei primi tre concorsi il premio 2015 si rinnova per forma e contenuti. Il tutto nella convinzione che il segreto per ottenere buoni risultati derivi soprattutto dall’insieme di creatività e personalizzazione. Perché non bastano tempo, budget ed energie: servono soprattutto nuove idee per promuovere prodotti e servizi, costruire e consolidare immagine e reputazione, creare relazioni e fidelizzare i clienti, in particolare sui social media.
L’edizione di quest’anno, che si avvale della prestigiosa partnership di Zeppelin, si presenta quindi ricca di novità. Il concorso si è infatti aperto anche a ristoranti e stabilimenti balneari, oltre che a strutture ricettive indipendenti e aggregate, nonché alle destinazioni turistiche. Tra i finalisti del 2015 troviamo così prestigiosi hotel appartenenti a brand come Meliá, Accor, Relais & Chateaux e Best Western, mentre la categoria ristoranti annovera alcuni tra i locali più autorevoli d’Italia. Come sempre non mancano poi le piccole realtà, che utilizzano le piattaforme social in maniera efficace e coinvolgente. Anche per questa quarta edizione, infine, le destinazioni turistiche sono protagoniste con candidature eccellenti di città artistiche, valli di montagna e importanti siti Unesco.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati