Job In Tourism > News > News > Giro d’Italia con i cocktail creati da otto barman dell’Aibes

Giro d’Italia con i cocktail creati da otto barman dell’Aibes

Di Carmine Lamorte, 6 agosto 2004

Prosegue il viaggio iniziato nel numero 15. Questa volta presentiamo il cocktail creato da un barman siciliano.

Antonino Santoro
Cocktail bar by Franco Toscano
Messina
tel. 090 2936282; 349 5566721

A Messina, il ritrovo dell’American bar By Franco Toscano è uno dei più importanti ritrovi dell’intera Sicilia. Ambiente ricco di professionalità e calore tipico dell’isola. Non poteva esservi sede migliore per uno dei migliori barman dell’area messinese, se non addirittura dell’intera Sicilia, specialmente dopo essere riuscito a vincere il concorso nazionale lo scorso novembre a Roma e gli spareggi per quell’unico posto che rappresenterà l’Italia al campionato del mondo di cocktail a Las Vegas, nel Nevada, nel novembre di quest’anno.
Antonino si presentò a Milano presso il lussuoso Park Hyatt hotel con grande umiltà, ma conscio delle proprie capacità e della fama e stima che si era guadagnato dopo tanti anni nella preparazione di cocktail eccezionali. E così è stato: preparò una miscela degna del suo miglior repertorio di artista dello shaker, riuscendo a combinare un ingrediente difficile, quale il cioccolato sotto forma di liquore, in una miscela tipicamente dopo cena.
Speriamo che Antonino a Las Vegas sappia rappresentare il buon gusto degli italiani in fatto di bere miscelato, tra le 49 nazioni presenti per contendersi lo scettro di campione del mondo.

Moon Flower

Il drink viene preparato nel boston shaker, con tanto ghiaccio, e servito in una coppa a cocktail ben raffreddata.

Ingredienti
2 cl. Cognac Remy Martin
1 cl. Mozart chocolate liquore
1 cl. Di Saronno
1 cl. Mandarinetto Isolabella
2 cl. di Crema di latte

Guarnito con un fiore di mela, arancia candita, cannella e cioccolato.

Il drink si presenta intenso, molto ambrato, colore tipico dei cocktail dopo pasto. Il profumo è dolce, aromatico, emergono i sentori del cioccolato, misti alla mandorla dell’Amaretto e al profumo di mandarino del Mandarinetto. La forza, la consistenza alcolica è garantita da un grande cognac, qual è Remy Martin. La crema di latte ha il compito di amalgamare e tenere legati tutti gli ingredienti in modo da non avere il sopravvento di un sapore, di un aroma rispetto all’altro. La bocca e il palato saranno completamente inebriati dalla fragranza della cioccolata contenuta nel Mozart, l’aspettativa di chi lo gusterà sarà ampiamente ripagata. A completamento di un simile capolavoro, un fiore che pare fatto da uno scultore del marmo, ma subito ci si rende conto che quel fiore oltre che bello è anche commestibile. Questo cocktail può essere degustato in qualsiasi stagione.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati