Job In Tourism > News > Professioni > Gara alla fiamma tra giovani maître

Gara alla fiamma tra giovani maître

Di Claudio Parimbelli, 17 aprile 2009

Un concorso regionale dedicato all’arte della lavorazione alla fiamma, declinata sulle esigenze dei celiaci. È quanto si è recentemente svolto nella sala ristorante dell’Ipssar di San Pellegrino Terme, in occasione della selezione per il Flambè regional contest, indetto dalla sezione Amira Milano-laghi e riservato agli allievi degli istituti alberghieri. Tema della gara, proprio la celiachia. A contendersi la palma di vincitore sono stati così Mirko Biondo e Matteo Foglieni, che hanno presentato dei paccheri con scampi e rane, abbinati con del Lugana, seguiti da Roberta Lazzaroni e Andrea Telini, autori di Gaja: una ricetta di spaghetti di riso con capesante e zafferano, abbinati a del Gewurztraminer. Felice Scala e Nicola Valsecchi hanno invece presentato un cartoccio di rombo e triglia alla mediterranea in acqua pazza, accompagnato da del Vermentino di Gallura, mentre Luca Fioretti e Manuel Milesi si sono esibiti con degli scampi alla diavola abbinati con del Cote de Rhone rosato.
La giuria, composta dal segretario nazionale Amira, Mario Petrucci, dal fiduciario Milano-Laghi Antonio Zambrano, dal vicefiduciario di Bergamo, Leonardo Pasolini, nonché dal tesoriere Francesco Tassi e dal docente e chef di cucina, Dino Oberti, ha così avuto un bel da fare per assegnare il primo premio. Tutti gli allievi, infatti, si sono comportati e egregiamente, presentando piatti di buon aspetto e gradevoli al gusto, abbinati correttamente al giusto vino. Dopo una lunga e sofferta decisione, a prevalere è stato però il cartoccio di rombo e triglia alla mediterranea in acqua pazza di Scala e Valsecchi.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati