Job In Tourism > News > Professioni > È di Bari la Lady Drink 2008

È di Bari la Lady Drink 2008

Di Marco Beaqua, 14 novembre 2008

È stato un lungo pomeriggio di gara quello passato all’hotel Enterprise di Milano lunedì 20 ottobre. Le migliori barlady Aibes, accorse da ogni angolo d’Italia si sono, infatti, sfidate nella ormai tradizionale competizione organizzata da Danilo Bellucci. Giunto alla dodicesima edizione, Lady Drink resta peraltro l’unico concorso al femminile dedicato al bere miscelato a livello internazionale. «Lady Drink si è dimostrato un esperimento lungimirante», spiega lo stesso Bellucci, «che è riuscito nel suo intento di valorizzare una realtà allora emergente e oggi ormai decisamente consolidata. Il passo successivo sarà perciò quello di allargare la competizione anche alle barlady europee, coinvolgendo le professioniste Iba del Vecchio continente. Non sappiamo ancora dove organizzeremo la kermesse del prossimo anno, ma penso proprio che dopo molti anni ci sposteremo da Milano per portare Lady Drink anche in altre realtà della penisola. Tra le ipotesi al vaglio, ci sono, per esempio, Genova, Perugia o Napoli».
Tornando all’evento 2008, sono state più di cento le barlady che hanno partecipato al concorso, divise secondo regolamento in diverse categorie. Patrocinato dall’Aibes, Lady Drink ha visto anche la presenza del presidente dell’associazione, Giorgio Fadda, e di molti consiglieri e fiduciari che hanno seguito l’aspetto tecnico e organizzativo della gara. Alla proclamazione delle vincitrici per categoria è seguito, come di consueto, il challenge finale. Come da regolamento, le finaliste si sono cimentate un cocktail di loro creazione a base di liquore Midori. Lady Drink 2008 è così infine stata proclamata Lucia Milone, della sezione Puglia, con il suo drink a base di vodka, cointreau, succo di mela verde e limone, nonché, naturalmente, Midori.

Le classifiche

Emergenti long drink
1. Rosa Nicoletta, sezione Valle d’Aosta, del bar Sombrero di Aosta
2. Alessandra Sanguinetti, sezione di Genova, freelance di Paggi Carasco (Ge)
3. Alessandra Avola, sezione Sicilia, dell’Energie Caffè di Catania
After dinner
1. Adriana Gugliotta, sezione Calabria, del Dolce Mania Cafè di Acconia (Cz)
2. Francesca Chierici, sezione Lombardia, del Gazebo di Nottingham di Parma
3. Gina Famiglietti, sezione Emilia Romagna San Marino, del Grand Hotel Castrocaro (Fc)
Sparkling
1. Lucia Milone, sezione Puglia Basilicata, del Scimlis di Bari
2. Michela Lertora, sezione Genova, del Movida Beach’s, di Chiavari (Ge)
3. Micaela Audero, sezione Piemonte, del Bazar Etnocafè di Saluzzo (Cn)
Pre dinner
1. Simona Marmi, sezione Toscana, dell’hotel Astoria di Montecatini Terme (Pt)
2. Sara Schiavi, sezione Lombardia, del Grand Hotel Elba International di Capoliveri (Li)
3. Angela Castaldo, sezione Toscana, dell’hotel Adler Thermae di S. Quirico d’Orcia (Si)

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati