Job In Tourism > News > Editoriale > Dove nasce il sole?

Dove nasce il sole?

Di Antonio Caneva, 13 ottobre 2016

Ai tempi, politicamente, si diceva che «il sole nasce a oriente», e dal punto di vista astronomico è assolutamente corretto.
Oggi da oriente non arriva solo il sole, bensì sollecitazioni e opportunità a vari livelli. Io sono interista e la squadra ha un presidente indonesiano, ma asiatici sono pure gli abitanti di via Paolo Sarpi, la China Town milanese, vicina all’ufficio, come pure un numero enorme di prodotti che quotidianamente acquistiamo e usiamo.
E nel campo dell’ospitalità?
Ormai le compagnie asiatiche sono presenti in tutto il mondo e si stanno espandendo con uno stile e caratterizzazione assolutamente rimarchevoli.
Gli alberghi da tempo hanno modificato i propri assetti e, generalmente, hanno individuato nell’associazionismo, a vari livelli di rigidità, un percorso obbligato. In questo, il nostro Paese, ha dimostrato un particolare logico ritardo, anche se ormai i tempi sono maturi per un cambiamento.
Franchising, management, affiliazioni più o meno light, il panorama offre un numero enorme di opportunità da valutare, ognuno secondo le proprie necessità e indirizzo. Inutile menzionare marchi quali Hilton, Sheraton, Marriott, Choice, Leading Hotels, Best Western e un enorme numero d’altri; da farsi venire il mal di testa, se non si ha chiaro il proprio percorso.
Per complicare le cose, ci siamo messi anche noi. Nel corso del nostro vagabondare per il pianeta, cercando di individuare opportunità per il settore, abbiamo incontrato in Tailandia, Dusit International (www.dusit.com ), una grande compagnia. Abbiamo apprezzato la loro visione del business alberghiero, la loro capacità commerciale e l’organizzazione dei loro alberghi, presenti nei vari continenti, ma non in Europa. È venuto naturale allora confrontarci e trovare un accordo, per cui siamo ora i loro rappresentanti per lo sviluppo in Italia.
Dusit International è meglio, o peggio di altri? È sicuramente una valida alternativa da considerare, perché ritengo che «ogni serratura abbia la propria chiave» e, anche in questo caso, se la giusta chiave è Dusit, perché non valutarla?

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati