Job In Tourism > News > Finanza e Turismo > Dogus mette in vendita il Capri Palace e l’Aldrovandi di Roma

Dogus mette in vendita il Capri Palace e l’Aldrovandi di Roma

Di Job in Tourism, 23 ottobre 2018

La crisi dell’economia turca morde davvero e anche un colosso nazionale come Dogus pare intenzionato a vendere alcuni dei più prestigiosi gioielli di famiglia. Lo rivelano alcune voci raccolte recentemente da Bloomberg, secondo cui la compagnia sarebbe attualmente impegnata in trattative private per la cessione di una serie di trophy asset, tra cui il Capri Palace e l’hotel Aldrovandi Villa Borghese di Roma, ma anche il Villa Dubrovnik, l’hotel Villa Magna di Madrid e il Grand Hyatt di Istanbul.

È probabile, sostiene sempre Bloomberg, che gli asset saranno venduti singolarmente e che, tra i potenziali acquirenti, ci possano essere alcuni high-net-worth individuals (persone con patrimoni ingenti, secondo il linguaggio della finanza, ndr), provenienti da Portogallo, Spagna e Italia, ma anche dall’Asia e dal Medio Oriente. Dogus si è trovata recentemente in difficoltà a causa della sua elevata esposizione finanziaria in valuta straniera: un fardello che si è particolarmente appesantito a causa della forte svalutazione della moneta turca, la lira, causata dalle avventurose politiche economiche del presidente Recep Tayyip Erdoğan.

Per la compagnia del miliardario Ferit Sahenk, il primo semestre dell’anno si è in particolare chiuso con un rosso da 1,3 miliardi di lire turche (a oggi pari a circa 200 milioni di euro).

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati