Job In Tourism > News > Risorse umane > Cornell University: esperienze

Cornell University: esperienze

Di Anthony Evans, 7 settembre 2001

Ogni anno a partire da giugno sino alla fine di luglio alla Cornell University viene organizzato un programma di corsi – PDP Professional Development Program – indirizzati ai professionisti del settore turistico. Questi corsi danno l’opportunità di ottenere un master in una o più delle seguenti aree di specializzazione: Food & Beverage, General and Strategic Management, Human Resources, Managerial Accounting and Finance, Marketing, Information Technology, Rooms Management.

Negli ultimi anni alcuni professionisti italiani soprattutto del settore alberghiero hanno frequentato i corsi della Cornell. Per capire quali sono le motivazioni, le aspettative, le caratteristiche delle persone che decidono di attraversare l’Oceano e dirigersi verso Itacha – una piccola città a 5 ore di macchina da New York, sede della Cornell University -vogliamo raccontarvi le esperienze di un gruppo di persone che hanno partecipato al corso di Strategic Marketing durante l’estate 2001.

Il gruppo è composto da persone provenienti da tutte le parti del mondo con diversi profili di età, ruolo e carriera. Di questo gruppo fanno parte anche alcuni italiani. Inizieremo questo viaggio parlando dei promotori e sostenitori di questa rubrica: Giorgio Bianchi e Palmiro Noschese.

Giorgio Bianchi: …come rinnovare il passaporto in meno di 4 ore e prendere al volo un aereo per New York.

La voglia di andare alla Cornell University era molta. Un’esperienza di formazione internazionale che purtroppo mi mancava nel mio curriculum. Era da molti anni che ci pensavo e finalmente questo era l’anno buono, ma…per poco non salta tutto. Mi presento a Malpensa per fare il check-in e la ragazza al desk con un fare molto carino e gentile mi dice che il mio passaporto è scaduto da circa un mese. Potete immaginare la mia reazione: sudore, panico, urla, disperazione, imprecazioni. Per rinnovare un passaporto ci vogliono circa 3-4 giorni. Era sabato mattina ed erano le 9.30 del mattino. Premetto che non ho amici in questura ; comunque in 4 ore sono riuscito a prendere 2 navette, 3 taxi, 1 metropolitana, visitare 3 uffici della questura, ma alla fine ho preso il volo per New York. A New York mi aspettava un mio caro amico e compagno di corso alla Cornell. Quando mi ha visto arrivare ha esclamato: questo è un esempio da raccontare di come non bisogna mai arrendersi di fronte agli imprevisti, ma farsi coraggio e trovare una soluzione.

L’aspetto più interessante e stimolante dell’esperienza alla Cornell è quello di trovarsi in un ambiente informale e rilassato dove incontri persone che lavorano nel tuo settore in diverse parti del mondo. E’ uno scambio di idee, suggerimenti, consigli che viene stimolato durante le ore di lezione e continua al bar e al ristorante. Con queste persone , e questa è la cosa bella, poi rimani in contatto anche dopo la fine del corso. In questi mesi ho ricevuto messaggi con saluti e foto, ma anche richieste di informazioni, consigli e suggerimenti. Se oltre a ciò aggiungiamo anche la fortuna di trovare dei professori come Dev e Yesawich ( i due insegnanti del corso di Strategic Marketing ) sicuramente l’esperienza diventa molto positiva. Purtroppo non tutti i corsi e i professori rispondono alle proprie aspettative ed è importante chiedere – a chi li ha già frequentati – una valutazione sulla validità del corso.

Palmiro Noschese: Cornell University come premio dopo un anno di lavoro… Presumo che il caro amico compagno di corso ero io: Palmiro NOSCHESE General Manager Hotel Barchetta Excelsior di Como della Società Villa D’Este, da sempre convinto che la nostra ospitalità – creatività – flessibilità – tenacia – e problem solving, abbinate alle migliori tecniche di marketing -vendita e gestione che esistono negli Usa ed in particolar modo alla Cornell possono diventare una miscela esplosiva che ci può portare a confrontarci con tutta l’hotellerie mondiale.

Motivo per il quale sono tornato la seconda volta e terminerò nel 2002 il mio primo Master in General and Strategic Management, questo naturalmente è stata una apertura anche per i miei collaboratori, due dei quali hanno già partecipato ad un corso e per loro esiste un progetto di formazione che nel giro di qualche anno devono completare, naturalmente il tutto è collegato ad un sistema premiante che viene stabilito a budget anno per anno.

Giorgio Bianchi è il Responsabile Vendite Italia della catena alberghiera Best Western.

Per maggiori informazioni giorgio.bianchi@bestwestern .it / www.bestwestern.it

Palmiro Noschese è il General Manager dell’Hotel Barchetta Excelsior di Como – gruppo Villa d’Este Hotels Per maggiori informazioni p.noschese@hotelbarchetta.com / www.villadeste.it

Elenco partecipanti corso di Strategic Marketing 2001

Werner Anziger – Assistant Food & Beverage Manager – Mandarin Orienatal di Londra

Michiel Bakker – GM – Westin di Washington

Rene Blattmann – Food & Beverage Manager – Radisson Sas di Hamburg

Elizabeth Dankaro – Assistant GM – Nicon Hotels in Nigeria

Silvia Arrayales – Revenue Manager – Four Points di Los Angeles

Giorgio Bianchi – Sales Manager – Best Western Italia

Luca Boschi – Front Office – Eurogarden di Bologna

Carolina Espinoza – Graduating Student – Perù

Rachelle Estabillo – Sales Manager – Baguio Country Club di Manila

Melanie Franke – Banquet Manager – Rogner Spa di Blumau Austria

Stephen Gourmand – Night Manager – The Conneught di Londra

Shunsuke Kanamori – HSM Sales Development -AIM Services Tokyo

Christoph Lueg – Assistant GM – Dorint Sanssouci di Postdam

An Jing Feng – Senior Vive President – Gloria Int. Hotels – Beijing China

Eliana Goulart – Events Manager – Companhia Transamerica De Hotels San Paulo

Amal Harb – PR Manager – Beach Rotana Hotel di Abu Dhabi Emirati Arabi

Akio Kikuchi – Manager, Joko Market – AIM Services Tokyo

Gizela Nazifi – Front Office Manager – Rogner Dorint Tirana

Matthew Nichols – Rooms Division Manager – New York City, NY

Palmiro Noschese – GM – Hotel Barchetta Excelsior di Como

David Rolland – Assistant Manager – The Ritz Hotel Parigi

Dieter Schenk – Regional Manager – Robinson Club Hannover

Wilhelmus Steenbakkers – President Steenbakkers & Company Quebec

Masashi Nishimura – Sales Manager – Palace Hotel Tokyo

Andrea Reber – Events & Marketing Director – Steigenberger Hotel Belvedere Davos

Paulo Salvador – Marketing and Sales Director – ACCOR Hotels Brazil

Daniela Shayo – Director of Marketing and Sales – Alvear Palace Hotel di Buenos Aires

Toni Stoeckl – Service Exp. Assist. Manager – Westin Philadelphia

Wendy Van Dijk – Sales Manager – Dorint Hotels & Resorts Olanda

Stanley Wang – Room Division Manager – Hilton Nanjing China

Giampaolo Ugolini – Director F&B – Grand Hotel Minerva di Firenze

Fabio Vigitello – F&B Manager – Sheraton Diana Majestic di Milano

Ruth Young – Director of Sales & Marketing – The Colony Hotel di Palm Beach

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati