Job In Tourism > News > Hospitality > Cornell: la spa tra i servizi più sopravvalutati dagli ospiti d’hotel

Cornell: la spa tra i servizi più sopravvalutati dagli ospiti d’hotel

Di Job in Tourism, 19 ottobre 2018

Sveglie, spa e servizio in camera sono tra i servizi alberghieri più sopravalutati dagli ospiti, mentre poltrone e sedie nella lobby, la presenza di parcheggiatori e l’aiuto del concierge sono al contrario tra gli aspetti più sottovalutati dai viaggiatori.

Nel primo caso, spesso le persone si attendono infatti di farne uso più di quanto realmente accade. Mentre nel secondo ritengono di averne meno bisogno, di quanto poi invece effettivamente succeda. Lo rivela una recente ricerca del Center for hospitality research della Cornell University, condotta tra un totale di 724 ospiti che hanno soggiornato in 33 diversi hotel americani, di sei brand differenti e appartenenti ai segmenti upscale, upper upscale e lusso. In media, il campione ha dimostrato di sovrastimare di circa il 20% l’effettivo utilizzo delle amenities in hotel. E ciò indipendentemente dalla tipologia di viaggiatore, business o leisure, dal genere di appartenenza, nonché dal brand selezionato.

Il servizio più sopravvalutato è risultato essere, forse a sorpresa, la connessione wifi in camera (di oltre il 43%) e nella lobby (+36%). I ricercatori tuttavia fanno notare che questo potrebbe essere dovuto al fatto che la maggior parte delle persone è oggi dotata di abbonamenti mobile comprendenti una buona dose di traffico web.

Un elemento di particolare criticità è rappresentato invece dagli investimenti in fitness centre e attrezzi gym per la camera. La ricerca Cornell sottolinea infatti come solo il 14% degli ospiti ritenga di servirsi dell’attrezzatura in stanza, ma soprattutto che appena l’1% poi effettivamente lo faccia. Eliminare un servizio senza un’accurata valutazione delle conseguenze, ed esclusivamente perché le persone ne sovrastimano l’utilizzo, non è pero consigliabile, conclude il report. Soprattutto quando si tratta di amenities che gli ospiti sono abituati a trovare in albergo.

Qui potete leggere lo studio completo (in inglese) con l’analisi dettagliata del grado di utilizzo di ben 50 differenti servizi d’hotel: What Do Hotel Guests Really Want? Anticipated Versus Actual Use of Amenities.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati