Job In Tourism > News > Editoriale > Come raggiungerci? La pagina più ignorata dagli hotel

Come raggiungerci? La pagina più ignorata dagli hotel

Di Emilio De Risi, 9 ottobre 2018

Il sito Internet di un albergo è visto quasi sempre dal management come uno strumento per vendere camere: un modo per aumentare la quota di distribuzione diretta, in un mondo in cui sempre più prenotazioni sono drenate dalle Ota.

In questa competizione, che porta a usare strumenti tecnologici sempre più raffinati, nonché le stesse tecniche delle Ota (comparatori di tariffa, avvisi che altri utenti stanno guardando la nostra stessa offerta…), talvolta ci dimentichiamo che il compito di un sito dovrebbe essere anche quello di rassicurare e informare.

Molte visite ricevute, e quindi opportunità di vendita, provengono proprio dalle Ota: persone che si aspettano delle informazioni in più, o almeno diverse, rispetto a quelle che hanno trovato su booking.com e affini.

Da un’analisi personale di molti siti web d’hotel, ho notato che una delle sezioni più trascurate è «Come raggiungerci». Spesso messa lì, un po’ solitaria, l’unica pagina a essere creata senza il minimo interesse: figlia non desiderata tra l’unione di un indirizzo e una Google map.

La casistica è abbastanza ripetitiva: siti nei quali le informazioni non sono aggiornate (di recente ho soggiornato in un hotel di catena che indicava dei mezzi pubblici sbagliati); oppure pagine con informazioni comprensibili con facilità solo da una persona del posto; o ancora pagine con informazioni formalmente corrette ma inutili, come per esempio «Siamo a 3 chilometri dalla stazione».

Il punto è che per dare un’informazione pertinente bisogna mettersi nei panni di un ospite che deve arrivare in albergo. Questo richiede immedesimazione. Vuol dire impiegare del tempo. Un lavoro che di certo non farà l’agenzia che ha creato il nostro sito.

Quindi, se riteniamo che dare delle indicazioni corrette e facili da seguire sia utile ai nostri ospiti effettivi e potenziali (non chiamiamoli più utenti per favore), facciamolo. Se riteniamo che dare un contenuto più accurato migliori le possibilità di vendere le nostre camere, facciamolo!

Ok, una pagina «come raggiungerci» ben fatta non cambierà le sorti del mondo, né aumenterà il tasso di occupazione del 20%, ma avrete di certo degli ospiti più rilassati. Una volta la chiamavano accoglienza.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati