Job In Tourism > News > Finanza e Turismo > Brand finance: bene l’hôtellerie per reputazione, servizio e fiducia

Brand finance: bene l’hôtellerie per reputazione, servizio e fiducia

Di Job in Tourism, 1 Febbraio 2019

Il miglior punteggio in assoluto in fatto di reputazione, qualità del servizio e fiducia dei consumatori, ma nessun rappresentante nelle due top 10 dei marchi di maggior valore e di maggior forza al mondo.

Il settore dell’ospitalità esce bene dall’ultima edizione del Brand Finance Global 500, presentato come ogni anno dall’omonima società di consulenza durante il World Economic Forum di Davos. In particolare, riscuotono grande successo tra i consumatori i marchi dell’ospitalità del lusso, seppure anche le catene a vocazione mass-market non sfigurino affatto. La tradizionale frammentazione del mercato alberghiero impedisce tuttavia agli operatori dell’hôtellerie, presi singolarmente, di raggiungere le vette delle due classifiche Brand Finance.

In termini di forza del brand, a dominare la top 10 è comunque una compagnia simbolo dell’industria italiana come Ferrari, che è stata capace di agguantare il primato grazie a un invidiabile punteggio Bsi (brand strenght index) di 94,8 su 100. A seguire, sul podio si trovano anche l’istituto di credito russo Sberbank (93,1) e l’americana Deloitte (91,2). In tema di valore assoluto del brand, a dominare la classifica è invece Amazon a quota 187,905 milioni di dollari. Dietro al colosso dell’e-commerce fondato da Jeff Bezos, si piazzano quindi Apple (153,634 milioni) e Google (142,755 milioni).

Chi volesse scaricare il rapporto completo Brand Finance Global 500 del 2019, può farlo cliccando qui.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati