Job In Tourism > News > Wellness > Benessere naturale per tutti

Benessere naturale per tutti

Tra i programmi anche il Beauty creation targato Juvena

Tra i programmi anche il Beauty creation targato Juvena

Di Massimiliano Sarti, 5 novembre 2010

«Il nostro è un vero e proprio laboratorio che utilizza solo prodotti naturali, in tutto e per tutto simile a quelli che si trovano in molte cucine prestigiose: a seconda delle richieste degli ospiti siamo così in grado di offrire la soluzione più adatta alle esigenze di ciascuno». A parlare in questo modo della propria attività non è però la responsabile di un ristorante stellato Michelin, come potrebbe apparire a prima vista; bensì la spa manager del centro benessere Espace, dell’Argentario golf resort & spa di Porto d’Ercole, Federica Bevilacqua: «Zucchero, mele, olio d’oliva, farina di castagne e di nocciole sono tra gli ingredienti che utilizziamo maggiormente per i nostri trattamenti. E molti di loro provengono dai nostri terreni o dalle zone nelle immediate vicinanze della nostra tenuta. L’importante è conoscere gli equilibri base delle varie combinazioni, per poi adattarli alle necessità di ogni singolo caso».
Davvero sorprendenti sono, in effetti, le potenzialità di questi prodotti naturali. «Per i massaggi decontratturanti e rilassanti», riprende Bevilacqua, «l’olio extravergine di oliva è perfetto. Se poi lo si riscalda con salvia, rosmarino e verbena si ottiene anche un efficace effetto antiossidante. Non solo: lo stesso olio extravergine d’oliva, mescolato con caffè e cacao, si dimostra un potente agente anti-cellulite».
Ma i prodotti naturali di origine mediterranea si possono rivelare anche degli ottimi agenti anallergici. «In particolare l’olio di mandorle, che è adatto persino per soggetti delicati e sensibili come le donne incinte. Chi è in dolce attesa, infatti, ama particolarmente gli ambienti e gli spazi rilassanti del nostro resort, il cui territorio, sospeso tra terra e mare, favorisce soggiorni all’insegna della tranquillità».
La spa dell’Argentario, però, non è frequentata solo da donne. «Anzi, la componente maschile è forse prevalente», osserva ancora Bevilacqua. «Sono ormai lontani gli anni in cui i centri benessere erano universi esclusivamente femminili. Da noi, poi, ci sono molti sportivi, che amano venire nella spa dopo una giornata passata sul nostro campo da golf 18 buche, in particolare per un massaggio decontratturante, al più per un veloce trattamento viso. Oltre che per fare un immancabile salto nella zona umida. Le donne, invece, continuano a ricercare soprattutto i trattamenti bellezza e salute, mentre ai semplici massaggi relax preferiscono quelli che garantiscono dei concreti effetti estetico-terapeutici».
È anche per questo motivo che la spa dell’Argentario è dotata pure di apparecchiature mediche ad alto contenuto tecnologico, che sono in grado di garantire risultati immediati e duraturi. «Come, per esempio, il nostro veicolatore transdermico Dermosit: una sorta di siringa senza aghi che consente di trasportare, transdermicamente appunto, principi attivi ad alto peso molecolare negli spazi interstiziali delle cellule, senza intermediazione del circolo ematico. Ma anche come le apparecchiature a radio frequenza, in grado di generare un effetto lifting di un paio di millimetri, grazie alla contrazione delle fibre collagene della pelle».
In linea con tale filosofia del benessere c’è, infine, anche il nuovo programma Beauty creation, elaborato in collaborazione con il brand di cosmesi svizzero Juvena. «Si tratta di una serie di trattamenti viso anti-età, frutto di ricerche scientifiche sui processi d’invecchiamento e sulle cellule staminali», conclude Bevilacqua. «Il programma, in particolare, si basa sulla SkinNova Sc technology di Juvena, che stimola l’attività delle stesse cellule staminali della pelle, generando un micro-ambiente ottimale per il loro sviluppo e proteggendone allo stesso tempo il potenziale di autorinnovamento».

Il complesso
Immerso all’interno di un parco naturale di 77 ettari l’Argentario golf resort & spa è composto da 66 junior suite e sette suite, un campo da golf 18 buche, un ristorante, un centro congressi da circa 350 posti e il centro benessere Espace. «La struttura ha aperto un paio di anni fa», racconta il titolare Augusto Orsini, «ma è il 2010 quello che noi consideriamo il vero anno zero. L’idea è quella di offrire un resort fuori dall’ordinario, dal concept al contempo retrò e contemporaneo e servizi e prodotti profondamente legati al territorio. Una filosofia che ha trovato una sua collocazione puntuale all’interno del giovane ma attivo e ambizioso brand Design Hotels. Tanto che il loro ceo, Claus Sendlinger, quando è stato in Italia per una serie di visite in alcune strutture della penisola, ha deciso di fare base proprio presso il nostro resort. Si è formato così un rapporto di collaborazione al contempo amichevole e professionale. Molto spesso ci si chiede quali strategie adottare per scegliere i partner migliori in affari. A volte, però, basta semplicemente guardarsi in faccia per capire che si è perfettamente complementari».

La spa
Situato a livello del giardino, con accesso diretto ai campi da golf, il centro benessere del resort Argentario offre, tra l’altro, sale massaggi, bagno turco aromatico, bagno di vapore talassoterapico, biosauna con cromoterapia, sauna finlandese, docce emozionali, vasca di acqua salata e percorso Kneipp. Ma gli ospiti del centro benessere possono beneficiare anche di una grande piscina interna riscaldata, di idromassaggi e cascate cervicali. A completare l’offerta, infine, alcune piscine esterne con geyser e zona solarium affacciata sulla buca 18, nonché una palestra con attrezzature Technogym.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati