Job In Tourism > News > Hospitality > Apre a Kyoto il primo albergo diffuso giapponese

Apre a Kyoto il primo albergo diffuso giapponese

Di Job in Tourism, 30 ottobre 2018

Si chiama Enso Ango e si trova a Kyoto. È il primo albergo diffuso giapponese: parte del nuovo brand Ango Hotels, si lancia sulle orme di un modello di ospitalità nato in Italia a cavallo del nuovo Millennio su iniziativa di Giancarlo Dall’Ara, oggi presidente dell’Associazione nazionale alberghi diffusi (Adi).

Proprio lui, in una lunga intervista rilasciata a Job in Tourism sullo stato dell’arte di questa originale forma di accoglienza, ci aveva indicato il paese del Sol levante quale possibile nuova frontiera di espansione. E così è effettivamente stato: oltre alle camere, sparse tra le vie di un quartiere di Kyoto insieme alla reception, al bar e al ristorante, il nuovo Enso Ango offre ai propri ospiti anche una serie di attività esperienziali: sessioni di meditazione zen guidate dai sacerdoti buddisti del tempio Kenninji, lezioni di cucina domestica nipponica (obanzai), percorsi guidati di jogging notturno attraverso il fiume Kamogawa e i santuari shinto, nonché laboratori di yoga e confronti con artisti locali.

La struttura, rivela The Guardian, è una combinazione di design tradizionale e contemporaneo dal taglio minimalista, curata da artisti giapponesi e svizzeri, che hanno persino realizzato le uniformi dello staff. Ma il paese del Sol levante non è l’unica nazione non italiana a vantare oggi un’offerta di alberghi diffusi. Altre strutture simili sono infatti presenti in Slovenia, Portogallo e Svizzera. Presto ne aprirà una anche in Svizzera, nel villaggio montano di Corippo, vicino a Locarno, dove circa la metà degli edifici del paese sarà convertita in hotel. Un modo per rilanciare una località in rapido declino, oggi abitata da appena 12 persone, di cui undici over 65.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati