Job In Tourism > News > News > Amira e Rotary insieme per combattere la celiachia

Amira e Rotary insieme per combattere la celiachia

Di Giorgio Bini, 20 novembre 2009

Un menu completamente senza glutine. Questo il vero protagonista di una serata presso il milanese Nh Jolly President, organizzata in occasione del consueto convivio del Rotary club Villoresi, il cui tema, quest’anno, era «Celiachia. Obiettivo: verso una miglior qualità della vita». Ospiti d’eccezione dell’evento, alcuni soci dell’Amira, che hanno contribuito grandemente alla realizzazione delle varie portate. La cena, in particolare, è stata tutta basata sulle ricette del concorso Flambè regional contest, dedicato agli alunni di terza degli istituti alberghieri lombardi e realizzato lo scorso aprile dalla stessa Associazione maîtres italiani ristoranti e alberghi, per sensibilizzare i futuri ristoratori ai problemi dei celiaci.
Alla presenza del presidente dell’Associazione italiana celiachia, Rossella Valmarana, e della responsabile per i progetti legati alla ristorazione, Elena Sironi, ai convitati è stato, tra l’altro, servito, come seconda portata, la ricetta vincitrice del concorso: un filetto di maialino e zenzero, realizzato dagli alunni Matteo Sala e Deborah Degli Esposti, dell’Ipssar Carlo Porta di Milano. La cena si è poi conclusa con un finale davvero fiammeggiante, guidato dai soci Amira Mario Petrucci, Pietro Vettor, Giuseppe Romano e Vito Santoro, che hanno deliziato i presenti con la preparazione di un’altra delle ricette premiate in occasione del Flambé regional contest: quella ideata dagli allievi Elena Consonni e Giorgio Barni, del collegio Ballerini di Seregno.
Cilegina sulla torta, infine, è stata la nomina a socio onorario del Rotary Villoresi del presidente della sezione Amira Milano-Laghi, Antonio Zambrano. «Una grande soddisfazione per me e per tutta la nostra sezione», ha commentato lo stesso Zambrano. «E prometto che farò del mio meglio per meritare questa nomina. Spero che questo ponte tra le associazioni si consolidi sempre di più. Intanto, nel nostro piccolo, continueremo a lavorare per far prendere coscienza del problema della celiachia a tutto il mondo della ristorazione».

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati