Job In Tourism > News > News > Accor lancia il nuovo Carbon Optimizer per meeting green

Accor lancia il nuovo Carbon Optimizer per meeting green

Di Giorgio Bini, 29 giugno 2012

Uno strumento che permetterà ai meeting planner di conoscere e ridurre l’impatto ecologico delle loro iniziative: il nuovo Carbon Optimizer, presentato da Accor in occasione della recente Imex, la fiera business travel di Francoforte, è un software interattivo capace di prendere contemporaneamente in considerazione diversi parametri, per misurare le emissioni di anidride carbonica di ogni evento. Tra questi, il numero dei partecipanti, quello dei pernottamenti totali, la durata del seminario, l’area delle sale riunioni e il mix energetico del paese ospitante (ossia la proporzione delle fonti utilizzate per produrre energia in una determinate nazione). Ma soprattutto il nuovo strumento Accor, entro la fine dell’anno accessibile da tutta la forza vendite del gruppo, permetterà, per la prima volta in un software di questo genere, di valutare anche l’impatto energetico dei fattori legati alla ristorazione, come per esempio il tipo di menu scelto e la soluzione di servizio selezionata (a buffet o al tavolo). L’ottimizzatore si inserisce pienamente, così, nel nuovo programma di sviluppo sostenibile Accor, Planet 21, presentato ad aprile 2012. Ma il nuovo software avrebbe preso le mosse anche dai risultati di una recente indagine condotta dal gruppo francese, che avrebbe rivelato come l’84% dei clienti business sia sensibile ai temi dello sviluppo sostenibile e il 57% propenso a scegliere un hotel sulla base delle sue performance ecologiche.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati