Job In Tourism > News > News > A convegno nel maniero

A convegno nel maniero

Di Giorgio Bini, 17 settembre 2004

Nelle splendide sale del Castello Romeo di Montelaguardia, Randazzo (Catania), si è tenuto lunedì 13 settembre, alle 18.30, il convegno “L’enogastronomia nella Sicilia orientale”, promosso dalla Chaine des rotisseurs, bailliage della Sicilia Orientale presieduto da Pino Ignoto. Le relazioni vertevano sul connubio turismo ed enogastronomia e, nello specifico, con particolare attenzione al favoloso momento che sta attraversando la Sicilia e in particolare le province di Catania e Messina nel contesto turistico ed enogastronomico italiano e internazionale.
Ospiti dei Confrêres maitre rotisseurs, il consigliere chargé de mission, chef Salvatore Scrivano, presidente dell’associazione professionale cuochi italiani regione Sicilia, il maître de table Marcello Caruso e lo chef Benito Sudano. Il dinner seguito ai lavori di assemblea era riservato anche ai soci delle confraternite gemellate nell’anno 2002, l’Accademia gastronomica italiana e il sodalizio Amici della tavola.
Gli ospiti sono stati accolti al Castello Romeo dal nuovo direttore della struttura, Paolo Santificato. Lo chef Giuseppe Scrivano, maestro di cucina e papà di Salvatore, che da alcuni mesi è alla guida dei cuochi siciliani, ha tenuto una relazione sul tema “La cucina innovativa”.
Altri relatori: lo chef Giuseppe Laudani (“La cucina tradizionale”), Giovanni Leotta, assaggiatore e consigliere Onav (“Il vino nella Sicilia orientale”), lo chef Concetto Pavone (“Associazionismo e contributo nello sviluppo dell’enogastronomia”), Marcello Proietto di Silvestro, giornalista (“Il turismo e la ristorazione”).
Il Castello Romeo di Montaguardia, che apparteneva al marchese Romeo delle Torrazze, è un bell’esempio di maniero settecentesco posto a vedetta del territorio dell’Alcantara, in vista del fiume omonimo, con il massiccio del vulcano Etna alle spalle. Il territorio include tre incantevoli aree protette: il Parco dell’Etna, quello dei Nebrodi e il Parco fluviale dell’Alcantara.
Di recente la struttura è stata acquisita da un gruppo imprenditoriale veneto, che ha avviato un’operazione di totale rinnovo. Fra un anno Castello Romeo si presenterà con una nuova veste, dotato di nuovi servizi e in particolare di un importante centro benessere. Un cambiamento positivo, ma anche continuità: la ristorazione sarà sempre curata dalla famiglia Scrivano, da anni legata al Castello Romeo.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati