Job In Tourism > News > News > A Cannes una suite fra cielo e mare

A Cannes una suite fra cielo e mare

Di Antonio Caneva, 4 maggio 2001

Una suite unica sulla Costa Azzurra, 1000 metri quadri tra cielo e mare sulla Croisette di Cannes è l’ultima e nuova proposta dell’Hotel Martinez: ce ne parla in esclusiva per noi il Direttore generale Jean-Louis Bottigliero, che ha seguito in prima persona la realizzazione di questo importante progetto, e che da anni guida questo grande albergo, tra i più rinomati della Costa Azzurra. L’hotel Martinez, della Concorde hotels, da sempre punto di riferimento del jet set e delle star internazionali, protagonista degli eventi più mondani e palcoscenico elegante e raffinato, dal lusso discreto, di mille occasioni diverse, oggi ancora più esclusivo, grazie alla realizzazione di due appartamenti abbinabili, appena inaugurati: complessivamente 1000 metri quadri, tra cielo e mare, di cui 400 metri quadri destinati ad ampi terrazzi a picco sulla Croisette, situati al settimo piano dell’Hotel, da dove si può cogliere la più bella, ampia e spettacolare vista sulla Baia di Cannes e tramonti mozzafiato sull’Esterel. Niente di simile era mai stato realizzato sulla Costa Azzurra, nonostante la Côte sia, per eccellenza, la destinazione che offre quanto di più esclusivo, folle e ricercato possa esistere, dove tutto è ammesso e quasi più niente fa notizia. Quali sono le

ragioni per cui avete deciso di realizzare due appartamenti di questa importanza ? In realtà questo progetto ha radici remote; da sempre si parlava della ristrutturazione del settimo piano, di questa incredibile superficie e risorsa ancora non utilizzata dell’Hotel che, dal 1927, aveva costituito l’alloggio del personale al seguito degli ospiti illustri: dame di compagnia, autisti e così via e che mai era stato oggetto né di ristrutturazione né di un vero e proprio impiego. La proprietà non era mai volutamente intervenuta su quest’area fino ad oggi in quanto si attendeva che la ristrutturazione globale del Palace, che peraltro si è appena conclusa, fosse all’altezza di qualcosa di veramente unico e speciale. Per anni in questa parte dell’Hotel vi aveva alloggiato un’anziana baronessa francese che lo aveva scelto come abitazione permanente e solo durante il Festival internazionale del Cinema, da una decina di anni, questo piano viveva un suo momento di gloria in quanto interamente affittato ad aziende. Per quindici giorni si trasformava quasi in un vero e proprio set cinematografico, dove la struttura neppure si intravedeva travolta dall’ambientazione creata apposta dal mondo di celluloide, da star e top model, ma se ne potevano in compenso apprezzare in pieno la tranquillità e la posizione esclusiva ed unica in tutta Cannes. Oggi, si è pensato che era il momento adatto per un intervento con un prodotto eccezionale, unico per la Costa Azzurra e che completasse l’offerta dell’Hotel decretandolo ulteriormente quale vero e grande Palace, come è appunto il Martinez. Quali sono le aspettative su queste suite anche in termini di vendita e di clientela ? Sicuramente la clientela internazionale in generale che già frequenta Cannes in molte occasioni dell’anno: dalle star del cinema per il Festival internazionale del Cinema al pubblico internazionale che anima le altre numerose ed importanti manifestazioni che si svolgono ogni anno a Cannes dal Midem, al Mip TV, al Tax Free… Si tratta di una clientela che va in particolare da quella americana al mondo arabo, ai russi, sia a livello individuale sia a livello di aziende. Infatti cosa ci può essere di più appropriato per un Presidente di una multinazionale poter ospitare in queste suite una riunione esclusiva o un cocktail selezionatissimo? Qual’ è la filosofia e lo spirito di queste suite ? La filosofia che ha dettato la realizzazione di questi appartamenti è stata quella di creare un prodotto che fosse molto più di una suite, ma che fosse un vero e proprio “état d’ésprit”, uno stato d’animo, un’emozione, un’esperienza da vivere e non solo un grande e bello spazio dotato di tutto quanto il comfort e la tecnologia moderna può offrire. Ed è questo il filo conduttore del progetto a partire dalla concezione dello spazio e dell’arredamento, al servizio, a tutta una serie di attenzioni in più incluse, all’applicazione della domotica, alla sicurezza, ad un’infinità di optional aggiuntivi, proprio per permettere di vivere non solo un soggiorno confortevole e lussuoso, ma una vera e propria esperienza di vita unica e irripetibile. Ad esempio si è cercato di ricreare l’atmosfera della Costa Azzurra, il suo senso di libertà, di evasione, di luminosità e di solarità. Si è voluto dare quasi l’impressione di trovarsi su un battello in mezzo al mare, grazie anche alla scelta dei colori che privilegiano toni luminosi e solari, alle ampie vetrate sulla Croisette (anche la sala da bagno si affaccia sul mare con una vista incredibile), alla vasta superficie esterna dei terrazzi che permettono di vivere grandi sensazioni all’aperto, cogliendo appieno i ritmi della natura dall’alba al tramonto; alla scelta dei materiali che vedono protagonista il legno, in particolare il teak che riveste i pavimenti sia interni che esterni, oppure l’arredamento che richiama in tanti particolari lo stile Art Déco, di cui il Martinez è uno dei simboli viventi, creando un’atmosfera particolarmente calda ed avvolgente, di grande fascino. A questo si aggiunga un servizio del tutto speciale e personalizzato che deve prevenire qualsiasi richiesta dell’ospite. Che cosa comporta una realizzazione simile e così esclusiva a livello di gestione e di servizio? Dal momento che proponiamo non solo una suite, ma soprattutto un’esperienza da vivere, è implicito che il servizio e la gestione di questo spazio devono essere impeccabili, perfetti e al di sopra delle righe. Innanzitutto vi sarà un unico interlocutore per l’ospite, una sorta di maggiordomo che coordinerà tutti i servizi e le richieste del cliente, con il preciso incarico anche di prevenire quelle che potrebbero essere le sue esigenze. Così pure tutto sarà possibile: un cuoco personale a disposizione che prepari piatti in esclusiva nella cucina dell’appartamento, una guardia del corpo in permanenza che alloggerà in un’area realizzata appositamente all’ingresso del piano per garantire la massima sicurezza, tanto per citare qualche esempio. Tra i servizi inclusi gli omaggi personalizzati, il trasferimento in limousine privata da e per l’aeroporto, la cave à cigars, open bar, … Un nuovo e proprio vero “challenge”, quindi, per questo giovane e dinamico Direttore generale, a conferma della filosofia del Martinez che da sempre si distingue come l’Hotel dove tutto è possibile, l’Hotel dalla grandissima versatilità, che non conosce limiti alle richieste del cliente e naturalmente proponendosi a livello di eccellenza.

Hotel Martinez: ieri e oggi una fama immutata

L’Hotel Martinez deve la sua nascita a Emanuel Martinez, albergatore napoletano e già direttore di alcuni hotel a Londra, che, nell’epoca d’oro della Costa Azzurra, quando questa era considerata meta turistica invernale per eccellenza, decide di “donare” a Cannes un palace affacciato direttamente sulla Croisette. E’ il 1927 quando viene posta la prima pietra e solo due anni dopo, precisamente il 20 Febbraio 1929, il Martinez apre le porte al pubblico. Dopo le traversie delle Seconda Guerra Mondiale, l’Hotel viene gestito dall’Amministrazione Pubblica che nel 1982 lo mette in vendita: ad acquistarlo è il Gruppo Concorde Hotels che, da allora, intraprende un vasto piano di rinnovamento stanziando milioni e milioni di franchi francesi per la sua rinascita. Tutti i lavori realizzati sono stati improntati alla conservazione e alla valorizzazione degli elementi originali Art Déco che da sempre hanno reso celebre l’Hotel. Il Martinez è membro oltre che di Concorde Hotels anche di The Leadings Hotels of the World, nonché del Comité Colbert, che riunisce le più grandi marche del lusso francese.

Scheda tecnica delle suite

Ogni appartamento comprende: due camere, un salone, un guardaroba, una sauna, due bagni con vasca per balneoterapia, una sala da pranzo, una cucina, una terrazza da 220 a 247 mq con Jacuzzi; è attrezzato con video proiettore, schermo al plasma, videoconferenza, servizio Internet, fax, stampante laser a colori, PC con tastiera a infrarossi, sistema di sorveglianza a circuito chiuso, TV via satellite, schermo gigante per film, videoteca DVD, diffusione di programmi radio e CD in tutte le stanze, controllo del sistema di climatizzazione, riscaldamento, illuminazione attraverso telecomando touch screen.

Comments are closed

  • Categorie

  • Tag

Articoli Correlati