Trovalavoro

RICERCA CANALE TECNOLOGIA




Banner sinistra
Banner sinistra
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Un ufficio Dylog

Un ufficio Dylog

Flessibilità e sicurezza
Applicazioni e software dalla filosofia user-friendly. I gestionali Dylog garantiscono standard industriali e modularità delle soluzioni
di Marco Beaqua

La globalizzazione, l’avvento di nuovi competitor sui prosceni internazionali e locali, il rapido avvicendarsi delle diverse congiunture economiche rendono il mercato dell’ospitalità un mondo in costante e rapida evoluzione. Una velocità di cambiamento non dissimile da quella che caratterizza il comparto It, protagonista, per innata vocazione, di continue rivoluzioni. Essere un fornitore di servizi It per l’industria dell’ospitalità significa, quindi, affrontare una duplice sfida: rimanere al passo coi tempi del progresso informatico e saper rispondere tempestivamente ai cambi di direzione della domanda degli operatori alberghieri.
«Qualche anno fa, per esempio», racconta Afredo Momo, responsabile mercati esteri e catene alberghiere della società It Dylog, «le differenze di organizzazione fra gli hotel a conduzione manageriale e quelli gestiti direttamente dai proprietari erano molto marcate, tanto da consigliarci di sviluppare due suite applicative gestionali distinte: Hotel Manager per i primi e Hop 2000 per i secondi. Oggi, però, le cose sono cambiate e la competizione fra gli hotel si è fatta davvero estrema. Gli alberghi a conduzione familiare, in particolare, hanno cominciato a utilizzare sempre più spesso tecniche e strumenti manageriali, mentre i grandi hotel e quelli di catena cercano maggiore flessibilità, con il preciso obiettivo di ridurre i costi. La risposta che la nostra compagnia ha elaborato per far fronte a tali evoluzioni, l’unica possibile a mio parere, è stata quella di offrire nuovi servizi basati sulla filosofia che da sempre guida le nostre azioni: standard industriali e modularità delle soluzioni, a garanzia di economia, flessibilità e sicurezza. Un’impostazione che ci ha consentito di realizzare, in tutta sicurezza, processi di osmosi fra le prestazioni delle diverse famiglie delle nostre applicazioni».
Altro fattore rilevante nella definizione di un buon software gestionale è la semplicità e l’immediatezza di utilizzo, perché «occorre partire dal presupposto che ormai ogni applicazione sviluppata dai maggiori produttori offre tutte le funzioni necessarie al controllo e alla direzione di qualsivoglia attività alberghiera», prosegue Momo. «Ma la completezza, se non è accompagnata da un’assoluta facilità di utilizzo, da sola non basta: anzi, rischia di appesantire ancora di più l’attività. Le nuove tecnologie, in altre parole, sono a disposizione di tutte le società It. La nostra missione è quella di renderle disponibili a tutti gli utenti».
Per il comparto dell’f&b, per esempio, Dynner è un software che ben rappresenta il metodo con cui Dylog traduce in pratica la propria idea di prodotto user-friendly: «Si tratta di una suite applicativa, che consente ai ristoratori puri di avere tra le mani uno strumento di straordinaria velocità e produttività e, al tempo stesso, ai responsabili di un punto vendita food and beverage alberghiero, di poter accedere a un accuratissimo sistema di controllo di gestione. Il software è dotato, tra le altre funzioni, di una videata gestione sale, che rappresenta graficamente e in maniera intuitiva lo stato delle sale, riproducendo fedelmente la disposizione dei tavoli e di tutti gli arredi presenti nel locale. Ma il programma rappresenta soprattutto una sintesi completa del lavoro del ristorante, in quanto consente di gestire i tavoli e il numero di coperti, nonché di visualizzare i conti pagati o parcheggiati e di gestire il take away e ogni comanda».
Un ulteriore nodo da affrontare nella realizzazione di software dedicati al comparto alberghiero è quello dell’integrazione. Gli utenti evoluti, infatti, utilizzano decine di programmi diversi per gestire al meglio la propria attività. «A fronte di ciò, noi assicuriamo la piena compatibilità tra tutte le nostre applicazioni, che si tratti di software di booking on-line o di contabilità, di strumenti predisposti per l’analisi economica oppure, ancora, di programmi di gestione dell’hotel, del ristorante e del magazzino. Ma non solo: possiamo anche assicurare l’interconnettività con i sistemi di intrattenimento, di informazione, di telefonia e di building automation di ogni hotel. E soprattutto, caso unico in Europa, garantiamo pure l’integrazione fra tutte le nostre soluzioni e quelle dei nostri concorrenti, in modo da assicurare la massima efficienza possibile ai nostri clienti. Infine, il nostro sistema di booking on-line è sincronizzato con i maggiori portali dell’Internet distribution system (Ids), come Expedia.com, Venere.com, Booking.com, Itwg.com, Hotel.de e Hotelbeds.com, nonché con i servizi gds Amadeus, Sabre, Galileo e Worldspan».