trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Costruire profili al passo coi tempi
Per lavorare al front office e nel sales & marketing servono persone flessibili e dinamiche, capaci di padroneggiare i nuovi strumenti del mercato contemporaneo
di

Articolo

Una scarsa conoscenza dei sistemi operativi, unita a una limitata dimestichezza con le dinamiche lavorative e con le tecniche di vendita. Sono queste le principali carenze che gli hotel impegnati a ricercare personale per i propri reparti front office e sales & marketing riscontrano nei giovani candidati. «Al giorno d’oggi, chi lavora in questi dipartimenti d’importanza vitale per ogni struttura deve necessariamente possedere una mentalità flessibile e dinamica», racconta Maurizio Galli. «È questo infatti l’unico modo per riuscire da una parte a soddisfare le esigenze della clientela, senza rischiare al contempo di danneggiare l’azienda con iniziative estemporanee, e dall’altra per esplorare nuovi sistemi e canali di vendita in un mercato in costante evoluzione», spiega il docente e fondatore di Formazione Alberghiera, il progetto didattico a cura della società di consulenza Evoluzione Hotel.

Domanda. Come formare allora risorse dall’elevata impiegabilità? Cosa cercano, in altre parole, oggi le aziende dell’ospitalità in un profilo adeguatamente preparato?
Risposta. Le strutture alberghiere, per la verità, continuano a richiedere una buona conoscenza delle lingue, accompagnata da esperienze specifiche formative pregresse, nonché da un profilo completo e lineare. Noi, in particolare, diamo molto peso ai percorsi di lavoro coerenti. Questa è una professione difficile da portare avanti senza passione. I prospetti migliori si trovano perciò quasi sempre tra chi ha imboccato fin da giovane la strada dell’ospitalità e dell’industria dei viaggi. Tutto ciò, naturalmente, non vuol dire che non possano emergere talenti potenziali anche tra coloro che, già inseriti nel mondo del lavoro, decidono a un certo punto della loro vita di cambiare vocazione e investire tempo e risorse in un nuovo settore.

D. Quali sono le nuove competenze emergenti, che non possono mancare in un profilo professionale del Terzo millennio?
R. Senz’altro la padronanza dei nuovi strumenti 2.0 legati al mondo del web e dei social, nonché la conoscenza delle strategie di revenue management e delle più avanzate tecniche di accoglienza della clientela, con un occhio di particolare riguardo alla gestione delle recensioni online. Ma soprattutto, al giorno d’oggi, è importante mostrare reale senso di appartenenza all’azienda, impegnandosi sempre nel proprio ruolo come se si trattasse della propria impresa. Per contro, negli ultimi anni i profili professionali hanno registrato un certo processo di livellamento: ormai è facile trovare persone con esperienza e conoscenza delle lingue. Più difficile invece è scovare candidati in grado di rimanere al passo con i tempi in materia di revenue management, di social media marketing e di una strategia distributiva che ormai si muove ben oltre il semplice perimetro delle sole agenzie online.

D. Quanto pesano infine, a suo parere, talento, esperienza e formazione nella definizione del professionista dell’hôtellerie ideale?
R. Direi che ci vuole un terzo di talento e predisposizione al rapporto interpersonale, un terzo di esperienza e un terzo di formazione. A patto però che quest’ultima si svolga non solo in ambito teorico ma anche pratico.


Identikit di Formazione Alberghiera

www.formazionealberghiera.it
Il settore turistico–alberghiero è oggi molto diversificato. Per poter soddisfare appieno le richieste dei clienti e mantenere fisso lo sguardo fisso sulle dinamiche di mercato, sono quindi necessarie delle vere figure specializzate.
«Formazione Alberghiera è sempre stata un’idea latente, sospinta da una realtà che era piena ma non completa», rivela Maurizio Galli. «Dopo decenni di lavoro sul campo, attività di formazione continua e ideazione di progetti a livello italiano e internazionale, abbiamo quindi deciso di creare una vera scuola professionalizzante a 360 gradi».
Formazione Alberghiera vanta oggi professionisti del settore che concretamente riportano casi studio realmente vissuti e che, grazie alla rete di relazioni costruita nel tempo con aziende, università, agenzie di ricerca e soprattutto persone, sono in grado di fornire una corretta analisi del mercato alberghiero moderno, senza perdersi nei meandri delle teorie astratte.
Fine ultimo della scuola è aiutare nella crescita professionale sia chi è già inserito nella professione, sia chi vi si approccia per la prima volta. Il lavoro in partnership con realtà alberghiere italiane ed estere garantisce inoltre a Formazione Alberghiera la giusta sinergia per individuare le necessità del mercato, e formare figure estremamente preparate e in grado di rispondere alla concreta domanda di professionalità del momento, in modo rapido e concreto.


Chi è Maurizio Galli

Colonna portante della scuola, Maurizio Galli è il responsabile di Formazione Alberghiera. In collaborazione con altri specialisti del settore alberghiero e della ristorazione, segue passo per passo l’intero percorso formativo proposto dall’istituto. Un’esperienza ventennale in gestione alberghiera rende in particolare Galli una figura versatile e completa: ottenuto il diploma di tecnico delle attività alberghiere, inizia a muovere i primi passi nel settore all’estero, grazie a una faticosa gavetta. Rientrato in Italia, diventa subito responsabile di un esclusivo relais. Poco più di un anno dopo, decide però di ampliare i propri orizzonti, entrando in un prestigioso tour operator, dove rimane per sette anni come area manager e direttore di villaggi in varie località del mondo. Contattato nel 2013 da un’importante catena alberghiera con 21 strutture in tutta Italia, ricopre quindi il ruolo di direttore generale del gruppo. Nel 2015 si risolve infine a unire le proprie competenze e la propria forte passione per il settore al fine di creare una nuova realtà consulenziale, Evoluzione Hotel, che fin dall’esordio vanta il pregio di annoverare tra i propri clienti alcuni dei nomi più illustri e prestigiosi del settore. Ormai con un nome e una reputazione consolidata, Maurizio Galli continua oggi brillantemente nella propria attività di consulenza, collaborando anche con università, organizzando corsi di formazione e prestandosi come esaminatore presso vari istituti alberghieri.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori