trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Obiettivo innovazione e riqualificazione
Al via a giugno il nuovo forum itinerante Hotel Rewind: un modello formativo inedito che privilegia la logica concreta del binomio “problema-soluzione”

Articolo

www.hotelvolver.com/hotel-rewind

In un mercato che si fa sempre più competitivo, dove il prodotto ospitalità si avvicina progressivamente all’immagine di una commodity indistinta, all’albergatore che intende trovare alternative al mero ricorso alla leva del prezzo resta solo una possibilità: rimanere al passo coi tempi, innovare e valorizzare la propria offerta. Da qui l’idea di Hotel Rewind: il primo forum itinerante sulla riqualificazione alberghiera dedicato a hotelier e architetti specializzati nell’ospitalità. Un format originale organizzato da Hotel Volver in collaborazione con il network Agorà Activities, punto di riferimento della formazione e divulgazione in ambito edile e architettonico.
«La nostra intenzione è quella di dar vita a un dibattito aperto con un pubblico allargato a esperti, accademici e responsabili d’imprese all’avanguardia», racconta una delle anime del progetto, il direttore marketing e commerciale Hotel Volver, Vincent Spaccapeli. «Il forum sarà una vera occasione di networking, pensata per avvicinare e approfondire contenuti divenuti ormai centrali per il settore dell’ospitalità. Sia alla luce degli attuali incentivi previsti per la riqualificazione alberghiera, sia davanti al progressivo emergere della domanda di viaggiatori sempre più sensibili ai temi della compatibilità e sostenibilità ambientale».
Tra gli argomenti affrontati nelle cinque tappe in programma nel 2017, ci saranno infatti anche interventi sul recupero e la riqualificazione dell’esistente, sull’utilizzo di energia proveniente da fonti rinnovabili, sull’ottimizzazione dei consumi, sul comfort acustico e sulla cura della brand reputation. Ma si parlerà anche di interior design e architettura, tecnologia e posizionamento di mercato.
«Confrontandoci con i relatori, approfondiremo per esempio le modalità utili ad accedere e a beneficiare degli incentivi e dei bonus previsti dalla finanziaria per le iniziative eco sostenibili», riprende Spaccapeli. «Valuteremo quindi le soluzioni pratiche necessarie a calcolare i costi degli investimenti mirati all’efficientamento energetico. Capiremo infine come una politica sostenibile possa diventare strumento di marketing e comunicazione, per vendere e promuovere le proprie strutture».
A garanzia dell’intera validità del progetto, c’è però soprattutto un approccio metodologico innovativo: «L’abbiamo studiato appositamente», conclude il direttore marketing di Hotel Volver, «con l’obiettivo di stare alla larga dalle generalizzazioni teoriche, spesso legate ai tradizionali convegni accademici. Al loro posto, privilegeremo invece la logica concreta del binomio “problema-soluzione”, che la segmentazione dei temi da un lato, e il dibattito tecnico e reale intorno a questi ultimi dall’altro, rendono possibile».
Il primo appuntamento con Hotel Rewind, rigorosamente a ingresso gratuito, è quindi per il prossimo 6 giugno, presso l’hotel Enterprise di Milano. Seguiranno poi le date di Rimini, Venezia, Firenze e Roma in un percorso che mira a toccare molta parte d’Italia, per coinvolgere e facilitare la partecipazione a titolari e gestori di hotel, catene alberghiere, villaggi e consorzi, nonché alle associazioni degli albergatori, ai costruttori, agli architetti e ai designer.


Alcuni dei relatori*

• Giovanna Manzi, ceo Best Western Italia
• Giancarlo Carniani, general manager Toflorence Hotels e co-fondatore Bto
• Norbert Lantschner, ideatore protocollo Klimhaus e presidente Climabita
• Mauro Santinato, presidente Teamwork
• Ania Lopez del Consiglio nazionale ingegneri
• Leopoldo Busa, esperto qualità dell’aria
• Elena Stoppioni, responsabile Cdo (Compagnia delle opere) ed esperta in comfort acustico
• Chiara Caberlon ed Ermanno Caroppi, architetti specializzati nel settore alberghiero (studio Caberlon/Caroppi)
• Giuseppe D’Angelo, business developer manager Samsung Hospitality
• Francesco Nesi, presidente Passivhaus

*L’elenco è provvisorio e destinato ad aggiornarsi nel corso dell’anno

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori