trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Una sola regola: distinguersi
I progetti Hotel Volver per il 2017 presentati in occasione dell’Hospitality Day di Rimini
di

Articolo

www.hotelvolver.com/it/

Condividere, investire nelle competenze, promuovere il cambiamento. Sono le tre sfide del 2017 per Hotel Volver: «Una strategia pensata per distinguerci e per stringere alleanze mirate a dare valore all’esperienza di soggiorno degli hotel di cui siamo partner», ha spiegato il direttore marketing del gruppo, Vincent Spaccapeli, durante uno speech dedicato alle nuove forme di business per l’ospitalità. Organizzato in occasione dell’Hospitality Day di Rimini, l’intervento ha visto tra i protagonisti anche l’amministratore della compagnia, Marco Rondina. Un’occasione ideale, insomma, per presentare al pubblico la nuova divisione dedicata ai villaggi e ai resort Village Volver (di cui abbiamo parlato diffusamente su Job in Tourism dello scorso 13 ottobre, ndr), nonché tutti i progetti più importanti che il gruppo ha in preparazione per il 2017.
«I nuovi habitat naturali dei nostri clienti sono cambiati: social, app, community diventano spazi dove creare interazioni, valorizzare le relazioni, evolvere il business, costruire servizi tailor made. Il marketing non ha più strategie: quello che pianifichiamo oggi, domani è già superato. Oggi esiste una sola regola: distinguersi», ha rimarcato ancora Spaccapeli. «Noi non vogliamo parlare di cambiamento, ma essere il cambiamento, interpretarlo e renderlo motore pulsante del nostro approccio al mercato e dei nostri servizi. Questo per noi è il vero valore di essere partner; questo è per noi l’unico modo di costruire relazioni con i nostri clienti».
Ed è proprio da tali convinzioni che prende direttamente le mosse Volvertour2017: il nuovo progetto Hotel Volver, realizzato in collaborazione con Edil Portale. Si tratta di un workshop dedicato al design, ai materiali, alle nuove forme e tecnologie di costruzione per il settore dell’hôtellerie: sei tappe (Roma, Firenze, Bologna, Rimini, Torino e Genova) per un momento formativo e di aggregazione dedicato ai manager dell’ospitalità, agli architetti, ai designer, ai costruttori e ai partner del settore alberghiero.
«Perché i valori del design oggi non sono solo un trend, ma un vero must per l’hôtellerie. Ecco allora la necessità di scoprire qualcosa di più sulle strategie più aggiornate in tema di rinnovamento degli spazi, nuovi materiali e tecnologie all’avanguardia per il risparmio energetico», ha aggiunto Spaccapeli.
E sempre nel solco dell’innovazione si pone anche il Co-Creation Day: una tavola rotonda, promossa ancora una volta da Hotel Volver, i cui protagonisti saranno i direttori d’albergo; uno spazio ad hoc costruito letteralmente su richiesta dei manager. Le tante novità formative in cantiere non significano tuttavia che i vecchi progetti verranno accantonati. Anzi, continuano e si rafforzano ulteriormente: «Riproporremmo gli WorkshopVolver con nuove importanti partnership», ha sottolineato ancora Spaccapeli. «Il primo appuntamento è già per il 24 novembre a Roma, con il nuovo evento in co-branding con Best Western: “Guidare l’azienda nel mercato che cambia”. Un momento durante il quale gli albergatori avranno la possibilità non solo di approfondire i vantaggi che un’affiliazione offre nei vari contesti della gestione, ma anche di valutare problemi e soluzioni, analizzando e confrontandosi insieme su case history ed esperienze personali. In affiancamento ai nuovi workshop ci saranno poi gli appuntamenti ormai consolidati con gli eventi dedicati alla manutenzione, al food e al reparto camere in outsourcing».
Dedicata all’accoglienza sarà peraltro pure la nuova app che il brand sta testando nel mercato. Un programma completamente gratuito per hotel e clienti finali, grazie al quale gli ospiti potranno scegliere una serie di servizi fin dal momento della prenotazione: dalla colazione vegana al pick-up in aeroporto. Il tutto con una logica che vuole essere smart e rapida, richiamandosi esplicitamente all’esperienza di acquisto i-Tunes.
«Bisogna avere fede» ha quindi concluso il proprio intervento Spaccapeli: «Fede nel proprio prodotto, nel valore della relazione con i propri clienti, nella condivisione degli obiettivi. Questa è la strada in cui crediamo, questa è la strada di Hotel Volver».

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori