trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Nuova sede per il Five Stars
Il master firmato Forte Village-Luiss si trasferisce all’interno del campus del resort sardo
di

Articolo

Un livello di placement da vertigine, che sfiora addirittura il 100% dei partecipanti al corso. «Per la verità, solo uno dei nostri allievi delle otto precedenti edizioni ha scelto di dedicarsi alla famiglia. Per il resto, tutti quanti hanno trovato degli ottimi impieghi e spesso di grande responsabilità», racconta Lorenzo Giannuzzi commentando i risultati del master Five Stars in Hotel Management. «Terminato il periodo di stage, molti dei nostri studenti, poco meno di una trentina per edizione, intraprendono infatti brillanti carriere: chi direttamente da noi e chi presso alcune delle più prestigiose compagnie dell’hôtellerie internazionale», prosegue l’amministratore delegato e managing director del Forte Village Resort. «Mi riferisco a realtà come Starwood, Accor, Nh, Marriott, Hilton, Dorchester... E questo solo per citarne alcune. Tanta è la considerazione del master, che spesso le compagnie contattano gli allievi già durante i cinque mesi d’aula, in modo da non lasciarsi sfuggire i talenti migliori».
Organizzato dalla Hotel Business School, nata nel 2008 dalla collaborazione tra il Forte Village e la Luiss di Roma, il Five Stars è oggi in effetti considerato tra i dieci master in hospitality management più importanti al mondo dall’agenzia di rating specializzata Eduniversal. La sua popolarità è tale, che già dal 2016 le edizioni annuali sono passate da una a due. Ma una grande novità attende anche gli allievi del corso in programma a partire da gennaio 2017: per la nona edizione il master cambia infatti sede, con la scuola che si trasferirà direttamente all’interno del Forte Village dove si svolgeranno tutte le lezioni d’aula. «D’altronde i nostri allievi ce lo chiedevano da tempo», rivela ancora Giannuzzi. «In questo modo i partecipanti vivranno una vera esperienza formativa a 360 gradi, potendo sperimentare in prima persona le varie fasi di gestione del resort: chiusura, pre-opening e operatività quotidiana incluse».
La scuola verrà inserita all’interno del campus del Forte Village, dove già si svolgono le lezioni dei corsi legati a programmi specifici, quali quelli dedicati ai receptionist, alle estetiste e ai ruoli della cucina. «Per accogliere gli studenti del master», nota Giannuzzi, «abbiamo aggiunto delle sale per i computer e per gli audiovisivi». Il vantaggio di questa soluzione sta in gran parte nelle opportunità che la nuova sede garantisce allo svolgimento delle attività pratiche: «Credo che mettersi di persona dietro a un bancone della reception, piuttosto che sperimentare dal vivo la gestione di un magazzino f&b, sia decisamente meglio che fare le medesime esperienze in contesti simulativi, per quanto validi questi possano essere».
Una volta terminato il corso, comprendente anche un semestre di stage in hotel e resort 5 stelle (a questo proposito si veda pure il box sopra, ndr), spesso la porta d’entrata nel mondo del lavoro si spalanca subito a partire da livelli piuttosto elevati: molti cominciano dal marketing o come assistant revenue manager, altri diventano shift leader al ricevimento, altri ancora iniziano dal sales o dal food and beverage, a volte come junior assistant f&b. Ma in hotel indipendenti dalle dimensioni contenute capita anche che il primo incarico sia già di livello manageriale, per esempio come f&b manager. «L’importante io credo sia quello di puntare a posizioni in cui è possibile apprendere e fare pratica sotto la supervisione di professionisti qualificati», è il consiglio dell’a.d. del Forte Village. «Meglio magari non mirare quindi subito a ruoli altisonanti, ma piuttosto approfondire i contenuti del lavoro da svolgere e capire se esiste l’opportunità di essere seguiti da un mentore, in grado di aiutare la crescita della propria professionalità. Poi, certo, dipende anche dall’attitudine personale di ciascuno. E dal feeling che si crea con l’azienda con cui si entra in contatto».
Non pochi sono peraltro gli allievi Five Stars che hanno trovato casa all’interno dello stesso Forte Village: «Il responsabile accommodation, così come la direttrice delle Dune (l’hotel con maggior fatturato del complesso) e la nostra responsabile pr attuali sono per esempio tutti usciti dal programma della nostra business school», spiega sempre Giannuzzi. «Ma lo stesso vale anche per un buon numero di assistant manager: in totale una ventina di ragazzi che ci stanno dando grandi soddisfazioni. Siamo anche consapevoli che verrà un momento in cui qualcuno di loro ci lascerà, perché senz’altro giungeranno loro delle proposte irrinunciabili. Ma è giusto così. E poi un giorno chissà... Io stesso ho iniziato con uno stage al Forte Village, per poi tornarvi anni dopo e trovarmi addirittura al timone di uno dei resort più prestigiosi del mondo».


Il programma in breve

www.masterfivestars.it
La Hotel Business School, nata nel 2008 dalla collaborazione tra il Forte Village Resort e la Luiss di Roma, risponde all’esigenza di formare risorse umane altamente qualificate in grado di operare nel settore dell’ospitalità di livello elevato. Il percorso didattico principale offerto dalla scuola è il master Five Stars in Hotel Management giunto ormai alla sua nona edizione.
Obiettivo prioritario del programma è quello di formare dei giovani manager, in grado di cogliere le opportunità di successo e crescita professionale nell’hospitality industry italiana e internazionale a 5 stelle, con un costante riferimento al segmento dell’offerta luxury.
Il percorso ha durata complessiva di undici mesi così articolati: cinque mesi di didattica in aula, presso l’Hotel Business School del Forte Village Resort; sei mesi di stage in hotel e resort a 5 stelle.
Le lezioni, di forte ispirazione pratica, sono tenute da professionisti del settore. Si dividono in due principali macro-aree: general management (finance, organizzazione aziendale, management accounting and control, Uniform system of account, business strategy) e hospitality management (f&b, room division, sales & marketing alberghiero e generale, housekeeping, spa management, human resources management, mice).
Il 70% delle lezioni sono tenute in lingua inglese e accompagnate da percorsi didattici di supporto, quali, per esempio, attività di orienteering in outdoor, moduli formativi della Cornell University, simulazioni di gestione degli alberghi e del reparto f&b (Chess e Crase business game), visite alla Itb di Berlino e alle strutture simbolo dell’ospitalità della città, seminari a cura della International Butler Academy, nonché momenti di cross-training on the job.
Requisiti essenziali per l’accesso al master sono: laurea (eccezionalmente sono ammessi diplomati con una pregressa esperienza nel settore); ottima conoscenza della lingua inglese; conoscenza dei principali programmi informatici; disponibilità al trasferimento sul territorio italiano e internazionale per lo stage. Il processo di selezione si articola nella valutazione del cv, nella somministrazione di test e in colloqui motivazionali individuali anche in lingua inglese. La prossima edizione del master (nona edizione) inizierà a gennaio 2017. Disponibile pure l’innovativa formula Campus Five Stars, grazie alla quale è possibile accedere a diversi servizi residenziali esclusivi del Forte Village durante l’intera fase d’aula. Una serie di contributi degli sponsor permettono l’assegnazione di alcune borse di studio a copertura parziale della quota di iscrizione.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori