trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Tutto comincia dalle fondamenta
Le strategie di Italiana Hotels & Resorts: una crescita asset-light ancorata a basi solide
di

Articolo

«Accoglienza impeccabile, pulizia al di sopra degli standard, cibo genuino e scelta accurata di fornitori e materie prime. Ma soprattutto attenzione a ogni necessità degli ospiti già prima del loro arrivo e fino alla fine del soggiorno». Sono i tratti distintivi dell'offerta griffata Italiana Hotels & Resorts: il giovane gruppo alberghiero con base a Firenze mira oggi a espandersi velocemente grazie a un'ambiziosa strategia asset-light, ma si àncora saldamente alle basi immutabili dell'accoglienza, per garantirsi una crescita al contempo sana e robusta. «Desideriamo essere ricordati a lungo e con piacere dai nostri ospiti», racconta il direttore generale del gruppo, Fabrizio Cotini, rimarcando ancora una volta l'importanza delle buone fondamenta, per costruire progetti di più vasta portata.

Domanda. Quali sono i vostri piani di sviluppo?
Risposta. Tre anni fa abbiamo acquisito l'ex Hotel Milano di Brunate, che stiamo attualmente ristrutturando in previsione della sua riapertura. Si tratta di un hotel che gode di una splendida posizione panoramica sul Lago di Como e che rappresenterà un'importante sfida per il nostro gruppo. Ma oltre a questa novità, rispondente a logiche di espansione più tradizionali, stiamo anche valutando la presa in gestione di nuove strutture senza necessariamente passare dalla fase di acquisto degli immobili. L'idea è quella di espanderci sia dove siamo già presenti, come a Milano e a Firenze, sia in altre destinazioni italiane prestigiose quali per esempio Roma e Venezia. Non ci precludiamo, tuttavia, nessuna ipotesi. E anzi siamo ben disposti a prendere in considerazione qualsiasi proposta legata a località urbane o turistiche, che dovessimo reputare particolarmente interessanti e stimolanti per la nostra crescita.

D. Quali i motivi alla base del cambio di strategia verso un'espansione più orientata su modelli asset-light?
R. Tutto ebbe inizio quattro anni fa, quando il gruppo, prima rientrante nel novero delle compagnie cosiddette «white label», ha deciso di uscire da una serie di contratti di franchising che lo legavano a InterContinental, e in particolare al brand Holiday Inn. È stato quello il momento in cui la società ha realizzato di poter proseguire sulle proprie gambe, senza l'appoggio di alcun marchio esterno. La scelta asset-light è quindi solo la naturale conseguenza di una coerente strategia di espansione, che miri a ottenere risultati apprezzabili in tempi ragionevoli.

D. A quali tipi di contratto di gestione state pensando soprattutto?
R. In realtà siamo interessati a tutte le forme di partnership: dal management all'affitto, passando anche per i contratti ibridi oggi sempre più diffusi.

D. Quali sono, in sintesi, i vantaggi che offrite a investitori, proprietari e sviluppatori intenzionati a collaborare con voi?
R. Italiana Hotels & Resort ha saputo in pochi anni farsi strada nel turismo italiano in modo determinato e costante, raggiungendo alti standard di servizio e un'evidente solidità. Ai nostri partner riteniamo quindi di poter offrire una struttura di lavoro ben definita e concreta, a cui aggiungiamo forme di supporto gestionale, commerciale e amministrativo di alto livello, un booking centralizzato avviato e operativo, oltre che un ambiente di lavoro dinamico e attento alle esigenze di dipendenti e collaboratori.

D. Come descrivereste il posizionamento della vostra offerta di ospitalità attuale?
R. Le nostre quattro strutture cittadine e il nostro resort di Praia a Mare sono tutti situati in aree facilmente raggiungibili con ogni tipologia di mezzo di trasporto. Ciò li rende punti di partenza ottimali sia per chi si sposta per affari, sia per chi viaggia per turismo. In ciascuno dei nostri hotel dedichiamo perciò la medesima attenzione al consolidamento e allo sviluppo di tutti i segmenti di mercato.

D. Come è andato infine il vostro 2015?
R. Abbiamo registrato dati molto positivi per tutto l'anno, tanto che il fatturato complessivo è salito del 30% rispetto al 2014. E ciò grazie sia a un aumento del 6% del numero delle camere vendute, sia a un incremento delle presenze di circa l'8%. Ottimi risultati, che sono convinto siano merito del lavoro svolto negli anni passati, durante i quali abbiamo portato avanti una continua e coerente evoluzione delle nostre modalità operative, sia in ambito commerciale, sia in materia di controllo dei costi di gestione. Un'evoluzione che ci permette oggi di investire in personale qualificato e in costanti migliorie sulle nostre strutture.

D. E l'effetto Expo? L'avete sentito anche voi?
R. Il trend positivo ha riguardato ogni nostra struttura, indipendentemente dalla sua posizione geografica. Ciò detto non si può non riconoscere che i nostri già buoni ritmi di crescita siano stati ulteriormente rafforzati dall'Esposizione universale. In particolare, la nostra struttura di Milano-Rho ha vissuto un'esperienza davvero unica e irripetibile, che ha contribuito a intensificare la sensazione di grande ottimismo ed entusiasmo già avvertibile in una società in espansione come la nostra.


Identikit del gruppo
www.italiana-hotels.it

Il gruppo Italiana Hotels & Resort nasce ufficialmente nel 2010, in concomitanza con l'acquisto di quello che allora è l'Holiday Inn Firenze. All'epoca, peraltro, la società è già proprietaria dell'Holiday Inn Cosenza, dell'Home Club sempre a Cosenza e dell'Holiday Inn Milan Rho Fair. Dell'anno successivo è invece l'inaugurazione del Borgo di Fiuzzi, presso la località balneare calabrese di Praia a Mare, che al momento è l'unico resort del gruppo. Dodici mesi dopo arriva quindi la decisione di abbandonare la partnership con InterContinental, per iniziare un proprio percorso indipendente. In attesa dell'inaugurazione della nuova struttura sul Lago di Como, il portafoglio della compagnia è quindi attualmente composto dall'Italiana Hotels Milan Rho Fair, dall'Italiana Hotels Florence, dall'Italiana Hotels Cosenza, dall'Home Club Cosenza e dal Borgo di Fiuzzi. La sede del gruppo è a Firenze.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori