trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




A Bergamo due giornate di formazione intense e ricche di spunti

Decine di relatori si sono alternati a ritmo di speech, panel e laboratori nelle quattro sale dedicate alla formazione di Hotel RossoSicaniasc, in occasione della quindicesima edizione di Nf Travel & Technology. Un programma intenso, che ha mirato a dare un taglio pragmatico all’ormai tradizionale appuntamento con la fiera turistica di Bergamo. «La massiccia affluenza registrata agli appuntamenti formativi è la prova dell’effettiva necessità per i professionisti del settore di mantenersi aggiornati e informati sulle tendenze e sui meccanismi che regolano il settore turistico», spiega così il ceo di Sicaniasc, Vito D’Amico, appena reduce dall’evento e protagonista lui stesso di un intervento dedicato al revenue management.
Davvero numerosi sono stati i relatori che si sono alternati sul palco: da Gianluca Laterza di Tripadvisor, che ha parlato di meccanismi di conversione delle visite in prenotazioni, al ritorno di Giulia Eremita, che ha illustrato le novità di Trivago, così come di Expedia. Wilma Vanni di ReviewPro ha invece trattato la guest intelligence al servizio del revenue, mentre Vittorio Deotto di HermesHotels ha spiegato come migliorare le esperienze degli ospiti e al contempo aumentare la redditività della struttura. Veronica Gentili ha poi descritto l’importanza strategica di una pagina Facebook per un hotel e Martin Soler di Snapshot si è soffermato sul direct booking. A seguire, Alessandro Calligaris di Serenissima Informatica ha quindi affrontato il tema della strategia gestionale, quale frutto di una corretta analisi e interpretazione dei dati.
Ma nel corso delle due giornate si sono susseguiti anche approfondimenti sul web marketing, sulla lead generation e sul ritorno sull’investimento con Armando Travaglini, Domenico Palladino e Vittorio Tessari di Studio Cappello. Non solo: RossoSicaniasc ha pure organizzato una serie di laboratori pratici (nove incontri di 60 minuti ciascuno), con l’obiettivo di fornire ai partecipanti degli strumenti immediatamente spendibili e utili alla loro attività quotidiana di gestione: Salvatore Russo ha in particolare tenuto un laboratorio sul vantaggio competitivo di utilizzare Google MyBusiness; Marzia Bayslak di Qualitando ha parlato dell’importanza di una celere e studiata risposta alle recensioni online; Leonardo Prati si è occupato di mail marketing, Sandro Baronti di come gestire efficacemente una spa, chef Marco Brink delle nuove sfide della ristorazione, Damiana Covre, di «English for a change», di apprendimento delle lingue straniere e il consulente aziendale Massimo Vichi di posizionamento sui motori di ricerca.
Tra gli incontri più interessanti si segnala quindi un attualissimo panel sul rapporto tra Airbnb e gli hotel, con il segretario e il presidente della divisione lombarda dell’Associazione direttori d’albergo (Ada), Alberto Lavorgna e Maurizio Faroldi, nonché con Gerardo Casella di ParityRate-Solomoki e con i consulenti aziendali Luca Tarullo e Luciano Scauri.
A completare la formazione di Hotel RossoSicaniasc, infine, anche uno spazio dedicato a prodotti e strumenti pensati per facilitare l’attività degli hotel manager: «Tra questi, il nostro MyForecast by Sicaniasc, hub gestionale delle politiche tariffarie», conclude D’Amico, «ha stuzzicato la curiosità di molti partecipanti alla fiera: uno strumento applicativo totalmente web based, alla sua seconda versione, per analizzare, pianificare e monitorare la politica tariffaria giornaliera degli hotel».

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori