trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Nel segno della continuità
Skål Italia conferma i propri vertici e riparte all’insegna dei diritti civili
di

Articolo

Una profonda rivalutazione dei valori comuni di libertà e di rispetto dei diritti civili, di fronte al dramma umano delle recenti vicende legate ai flussi migratori nel Mediterraneo, nonché un’azione di sprone, nei confronti delle istituzioni, perché si ponga maggiore attenzione ai temi del turismo accessibile. Il tutto senza dimenticare la necessità di potenziare l’azione dei club italiani, con particolare riguardo alle attività di proselitismo nei confronti dei giovani. Sono le linee fondamentali del programma 2015-2017, presentato dal riconfermato presidente di Skål International Italia, Toti Piscopo. La rielezione è avvenuta nel corso dell’ultima assemblea, svoltasi a margine della diciassettesima edizione di Travelexpo a Palermo.
Per acclamazione, i soci hanno quindi riconfermato l’intero board: anche nel prossimo biennio Piscopo sarà perciò affiancato dal primo vicepresidente Armando Ballarin, del club di Venezia, e dal secondo vicepresidente Agostino Cona, del club di Firenze. Antonio Percario di Skål Roma continuerà invece a ricoprire il ruolo di consigliere internazionale, mentre Mario Pinna, del club di Cagliari, è stato confermato come tesoriere e Ignazio Sanna, del club di Sassari, alla segreteria nazionale. Revisori dei conti restano poi Santino Mogavero, del club di Palermo, e Claudio Scarpa, del club di Venezia. Roberto Vitali mantiene infine l’incarico di consigliere addetto al turismo accessibile.
«I recenti flussi migratori che hanno drammaticamente solcato il Mediterraneo», ha quindi dichiarato appena rieletto Toti Piscopo, «turbano tutti gli operatori turistici professionali che seguono con comprensibile apprensione questo nuovo fenomeno della disperazione. Quanto sta avvenendo pone un forte caso di coscienza: da una parte la naturale propensione al senso di ospitalità e di accoglienza nei confronti di chi è alla ricerca di serenità e libertà; dall’altro, la necessità di farci convinti difensori dei nostri confini, che non sono certo geografici o politici, bensì ideologici, culturali, civili e di rispetto per la religione professata, qualunque essa sia. Un impegno a cui gli operatori turistici professionali non si devono e non si vogliono sottrarre e di cui si devono fare, con atto di responsabilità, ambasciatori con i rispettivi paesi, particolarmente con quelli dell’intera area europea».
Sulla base di questi valori e obiettivi, la divisione italiana ha quindi già sollecitato Skål International perché, «proprio per le sue caratteristiche di trasversalità professionale, multietnica e religiosità, possa far sentire forte la propria voce, dando nuova energia e vigoria ai club dell’area europea, che sono in prima linea rispetto a questo dramma umano numericamente sempre più rilevante e macabro. Siamo infatti convinti», ha concluso Piscopo, «che Skål International debba adeguare la propria azione di governo nel settore turistico verso le mutate esigenze politiche e di mercato, non potendo più noi prescindere dalla rivalutazione dei più elementari valori di libertà e di rispetto dei diritti civili, oltre che di funzionalità ed efficienza. Sarà inoltre obiettivo di questo biennio, a livello italiano e internazionale, riproporre all’attenzione dei governi e degli enti locali il tema del turismo accessibile, settore in cui il nostro paese, grazie al nostro responsabile Roberto Vitali, rappresenta una punta di eccellenza. Tra gli altri traguardi primari non si possono infine dimenticare il potenziamento di tutti i club nazionali, con un’azione intensa di proselitismo anche nei confronti degli Skål Young, nonché la tradizionale presa in carico dell’organizzazione degli eventi legati alle celebrazioni della Giornata mondiale del turismo del 27 settembre».

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori