trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Il valzer dei numeri del turismo: la variante Confturismo-Eurostat
di

Il turismo, si sa, non è una scienza esatta. Ma come 84,7 milioni di viaggiatori possano trasformarsi in 46 milioni nel giro di valzer di un paio di statistiche ufficiali è davvero un mistero. L’ultima cifra, in particolare, è il dato 2014 sugli arrivi internazionali in Francia, così come emerge dai dati Eurostat rielaborati da Confturismo, in una sua analisi sul turismo italiano recentemente presentata a Cernobbio e di cui molto si è parlato sulla stampa di settore. Il primo valore si riferisce invece alla quota degli stessi arrivi internazionali che l’Organizzazione mondiale del turismo (Unwto) ha assegnato al paese transalpino per il 2013.
Vero è che l’agenzia di statistica europea probabilmente epura il dato Unwto della componente dei cosiddetti «turisti in transito», rappresentata tra le altre cose da quei viaggiatori che atterranno a Parigi per rimanere in aeroporto solo il tempo necessario a prendere un altro volo diretto a diversa destinazione, ma la differenza è tale che rende difficile qualsiasi analisi razionale intorno a cifre tanto disparate. E anche per la Spagna, il discorso non cambia poi molto: 50,8 milioni il dato sugli arrivi internazionali iberici per Eurostat-Confturismo; 60,7 milioni la quota Unwto 2013. Affare diverso, invece, per la nostra Penisola, nel cui caso i numeri si avvicinano decisamente (poco più di 50 milioni per Eurostat-Confturismo; 47,7 milioni per il barometro Unwto 2013).
La ricerca Confturismo prosegue quindi indicando nella ridotta permanenza media e nel budget limitato dei turisti stranieri il vero problema da affrontare per la nostra destinazione. Sicuramente sarà vero: prima però di «dare i numeri», ci verrebbe da notare, sarebbe forse il caso di specificare cosa e come si è cercato di analizzare. Altrimenti davvero poco si può capire di come vadano veramente le cose. E questo, naturalmente, vale per tutti: non solo per Confturismo...

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori