trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Expo 2015: la Slovenia ci crede
di

Articolo

Per la Slovenia l’Italia è il primo paese come provenienza di turisti (ben il 20% del totale) e questo ha indotto e giustificato il forte impegno dello Stato con capitale Lubiana per la prossima Expo.
L’investimento previsto è di 5 milioni e il padiglione, costruito espressamente, tiene conto delle tematiche portanti di un turismo che vuole rappresentare una Slovenia verde, attiva, sana, con i temi toccati che sono: il sale, le api, le acque termali e minerali, l’escursionismo e il ciclismo, e il progetto della misurazione del carbonio nero. All’esterno, una piantagione di viti, spezie, ulivi e una mini foresta.
Il padiglione sloveno misura 800 metri quadrati (l’intero terreno 1.910 m²). La sua posizione è ottima, dato che si trova all’incrocio delle due vie principali del sito espositivo, non lontano dal padiglione Italia e nelle immediate vicinanze dell’Open air theatre, dove si svolgeranno gli eventi principali durante Expo Milano 2015.
Al termine dell’Esposizione, il padiglione verrà poi messo in vendita e già si sollecitano dichiarazioni di interesse.
La mostra permanente sarà arricchita da un vasto programma d’accompagnamento sul palco all’esterno del padiglione, che vedrà eventi di tipo culinario, economico, turistico e culturale. Il calendario sarà preparato in collaborazione con le regioni slovene, inoltre la Slovenia organizzerà anche la giornata nazionale, che si svolgerà il 19 giugno 2015.
Durante tutti i giorni della settimana, invece, i visitatori dell’Esposizione universale avranno modo di gustare i piatti tipici sloveni.
Alla interessante presentazione, che ha avuto luogo all’Expo Gate, ha brillato la presenza di Porto Rose e Pirano: destinazioni uniche, a un passo da Trieste, che consentono vacanze in tutte le stagioni, ricche come sono di proposte interessanti.
Iztok Mirošič, ambasciatore straordinario e plenipotenziario della Repubblica di Slovenia presso la Repubblica italiana ha concluso, affermando: per la Slovenia, Expo Milano 2015 è una grandissima opportunità per presentarsi alla vicina Italia e non potevano perderla.

COMMENTI
«Spesso il successo è dato da trovarsi al momento giusto nel posto giusto e nell'essere
un buon follower o saper copiare, non che le due cose siano atteggiamenti simili o parole dallo stesso
significato. Allo stesso tempo si deve pensare alla sinergia, infatti un buon follower può portare
forza e ricchezza all'Italia. Io credo nell'Europa e nel team. Infatti avere dei validi e forti
alleati attorno ai propri confini non è concorrenza, ma può portare, non nel mondo fantastico, ma in
quello reale, grandi ricadute per il nostro Paese.
E' lo stesso ragionamento che il nostro Paese, parlo da Italiano, deve avere per risolvere
un eterno problema: l'incapacità di organizzare in modo capillare sinergie tra le regioni e i comuni, per
creare una offerta turistica (imbattibile) italiana.
La forza di una regione e la debolezza dell'altra nella comunicazione o negli investimenti
nell'efficienza di questi ultimi non porta successo. Il successo avviene quando la concorrenza diventa
strumento virtuoso per creare sinergie e non distruggere.
Si, io "e la Slovenia" ci crediamo ... Anche l'Italia deve farlo.
Postato da Marco Di Paolo , Sport Management at Club Med - 21:37:58 26-04-2015

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori