trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Il barman del Four Seasons Milan, Luca Marcellin, alle finali del Domaine de Canton cocktail contest
di

Articolo

Dopo mesi di competizioni, il Domaine de Canton Italian cocktail contest, ossia le selezioni nazionali per la finale caraibica del concorso dedicato al liquore preparato con zenzero e vaniglia vietnamita, ha finalmente avuto il suo epilogo. La gara conclusiva si è infatti svolta presso l’istituto alberghiero Carlo Porta di Milano, con la collaborazione dei docenti di sala bar e dei loro allievi, e un grande seguito da parte di tutti gli studenti, consapevoli dell’esperienza davvero unica che stavano vivendo.
È così che nella scuola meneghina, le 16 ricette migliori, delle 84 inviate presso la sede americana dell’azienda sponsor del concorso, si sono contese l’ambito biglietto valido per la finale mondiale, che si terrà il prossimo 9 giugno presso Saint Martin. Sull’isola caraibica, in particolare, saranno rappresentate ben otto differenti scuole dell’arte miscelata internazionale, grazie alla presenza di altrettanti barman provenienti da diverse aree del globo: in palio, il prestigioso titolo di Domaine de Canton ambassador worldwide e soprattutto un assegno da 10 mila dollari.
A rappresentare i colori italiani sarà quindi il barman del Four Seasons Milan, Luca Marcellin, che ha vinto la competizione milanese con una ricetta particolare, molto speziata e dal ricercato effetto wow. Al secondo posto è invece giunto Matteo Stafforini, dell’Annabella Cafè al Demetrio di Pavia, mentre sul gradino più basso del podio è salito Mattia Pastori, bar manager del Bamboo Bar dell’Armani Hotel di Milano.


La ricetta vincitrice

Wow me now
Pestare del basilico e del lemon grass freschi. Aggiungere 4 cl di Domaine de Canton, 4 cl di rum Nation Demerara Solera Rossi e Rossi, e 8 cl di succo di mela organico, nonché della cannella, dell´anice stellato, dei chiodi di garofano e dei fori di lime. Utilizzare il ghiaccio secco per il suo classico effetto e presentare il tutto in un ampio bicchiere.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori