trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Un volano di sviluppo economico
Identikit di un nuovo progetto abitativo-ricettivo nel cuore della costa alto-adriatica
di

Articolo

Un progetto ambizioso, che sta sorgendo su un’area di 353 mila metri quadrati adagiata su un’insenatura dell’Alto Adriatico, a pochi chilometri da Trieste: Sistiana Portopiccolo è un complesso abitativo-ricettivo dedicato al segmento uplevel che, una volta completato, includerà 460 unità residenziali, un hotel 5 stelle lusso, un centro benessere e un porto privato con 120 posti barca, oltre a piscine, ristoranti, bar, boutique, pasticcerie, enoteche, gelaterie e alimentari. «È una sfida impegnativa, che mira a offrire un prodotto di eccellenza e che intende coinvolgere l’intera regione in termini di espansione economica e turistica», racconta l’amministratore delegato del complesso, Massimo Suppancig. «L’idea è quella di diventare un volano concreto di sviluppo per tutta l’area limitrofa, grazie anche alle oltre 200 assunzioni previste nei prossimi mesi».
Il progetto, come sempre in questi casi, prenderà corpo a poco a poco: «Dopo l’inaugurazione ufficiale, prevista per le fine di giugno con l’arrivo dei primi residenti e l’avvio della maggior parte dei servizi», prosegue Suppancig, «seguiranno senza soluzione di continuità le aperture di tutte le altre attività del borgo. L’intero processo si concluderà a primavera dell’anno prossimo, quando saranno pienamente operativi anche l’albergo e la spa». Alla base dell’iniziativa, un approccio high-tech ed eco-compatibile in ottica di risparmio energetico e salvaguardia ambientale. «Tutto il complesso», riprende ancora Suppancig, «sarà dotato di tecnologie di ultima generazione e a emissioni zero: una rete in fibra ottica consentirà, in particolare, di fornire una connessione diretta ed efficiente alle 5 mila utenze previste, mentre un imponente impianto geotermico renderà Sistiana Portopiccolo una delle realtà più importanti di tutta Europa in tema di energia generata per mezzo di fonti geologiche. Non solo: una rete di parcheggi sotterranei farà sì anche di tenere lontana la circolazione delle auto dall’intero complesso».
L’obiettivo strategico è quindi quello di creare un’offerta in grado di non risentire delle stagionalità e di attirare residenti e ospiti 365 giorni all’anno, grazie a un fitto calendario di attività e di proposte legate anche al mare e all’entroterra circostante, nonché alla presenza di una vera e propria città dei mestieri, dove una serie di professionisti offrirà piatti e prodotti della tradizione regionale, italiana e mitteleuropea. Parte integrante di tale piano è poi sicuramente la spa: «Con una superficie interna di 9 mila metri quadrati e un parco esterno di 6 mila metri quadrati sarà il centro benessere più grande d’Italia. Offrirà sia trattamenti anti-aging, sia una medical e una thalasso-spa».
Un piano di ampio respiro, dunque, che pare aver già ottenuto riscontri piuttosto positivi, «tanto che ben il 70% delle unità residenziali è stato oggetto di preliminari di vendita. La provenienza dei clienti, per ora, è soprattutto italiana», specifica l’a.d. di Sistiana Portopiccolo, «ma uno dei nostri prossimi target è sicuramente quello di promuovere il restante 30% dell’offerta immobiliare su mercati internazionali come l’Austria, la Germania, il Regno Unito e la Russia». A fronte di tali progetti imponenti, notevole sarà anche la richiesta di nuovo personale: «Come ho già accennato», conclude Suppancig, «nel giro di qualche mese contiamo di assumere più di 200 persone. Cerchiamo soprattutto candidati che sappiano esprimere concetti quali l’accoglienza, la professionalità e l’eccellenza dello stile italiano dell’ospitalità e che vogliano sentirsi a casa qui a Sistiana Portopiccolo. In cambio, promettiamo la valorizzazione di tutte le competenze e le potenzialità in un’ottica squisitamente meritocratica».

COMMENTI
« Con la speranza che contribuisca ad accrescere la già ottima reputazione Italiana nel settore dell'ospitalità e, il punto più importante, riesca a creare molteplice possibilità
Postato da Cataldo , Masciavè - 08:27:21 23-04-2014

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori