trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Un ricordo di Giorgio Castoldi

Articolo

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa breve lettera in ricordo di Giorgio Castoldi: docente, giornalista e autore di numerosi libri sul turismo, si è spento improvvisamente a Milano all’età di 67 anni. A sua moglie e ai suoi figli vanno le più sentite condoglianze da parte di tutta la redazione di Job in Tourism

È difficile trovare parole che non appaiano scontate da dedicare a chi, attraverso innumerevoli libri e impeccabili testimonianze, ha fatto conoscere così tanto e bene sul Turismo. Per chi, come me, ha avuto la fortuna e l’onore di conoscerlo, sarà impossibile dimenticare la sua Curiosità, le sue Iniziative, la sua Cultura, la sua Onestà, la sua Passione, e quella Simpatica Signorilità, che mai ha generato una considerazione banale, futile o fuori luogo. È sempre stato un punto di riferimento e non ho mai perso occasione per citare lui e le sue preziose considerazioni. E dubito che smetterò mai di farlo. Mi piace pensarlo mentre valuta i pro e i contro di quest’ultimo Viaggio, a cavallo della sua inseparabile bici (e in caso di pioggia, con la mantellina gialla), che non correrà più il rischio di essere rubata. Mi permetto di ringraziarlo anche a nome di tutta l’Associazione italiani impiegati di albergo (Aira) e di tutte le persone a cui ha trasmesso l’idea di un Turismo fatto di Professionalità, Conoscenza e Sapiente Dinamicità.

Il presidente Aira
Luciano Manunta


Ps: le cose di cui si è occupato le ha fatte diventare grandi e meritano, pertanto, tutte lettere maiuscole.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori