trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




La leggenda dei taxi di Bratislava
Sant’Ambrogio in Slovacchia: camera con vista sul turismo di una destinazione mitteleuropea
di

Articolo

Da piccolo, a Venezia, si sentiva parlare di gondolieri che chiedevano cifre esorbitanti ai turisti; le leggende metropolitane narrano poi di tassisti che fanno fare giri capziosi agli sfortunati che, venendo da fuori, non conoscono i percorsi cittadini. Ma tutto questo lo relegavo alla letteratura di colore.
Leggevo però sulla guida Lonely Planet, che parla di Bratislava, nel capitolo taxi: «I taxi a Bratislava dispongono di tassametro, ma i guidatori di taxi sono in grado di manipolarli…». E ciò è talmente vero che, all’arrivo in città, il tassista, per fare 1,8 chilometri dalla stazione all’hotel Falkensteiner, mi ha chiesto 19,30 euro. Una follia, alla quale ho cercato di ribattere ma l’omone, con aria truce, parlando in slovacco e mostrandomi il tassametro, ha preteso quell’importo. Questo è stato il benvenuto a Bratislava, tanto che poi chiedendo informazioni alla reception dell’albergo, l’episodio ha suscitato ilarità nei dipendenti della reception stessa (con il sottinteso: povero fesso!).
Ero curioso di visitare Bratislava, come pure mi incuriosiva il gruppo Falkensteiner, di cui conoscevo e affascinava la storia: partiti 50 anni fa da una piccola pensione di sette camere a Ehrenburg (in Italiano Casteldarne), in Alto Adige, si sono continuamente sviluppati costruendo un importante portafoglio di strutture.
Così ho unito le due cose e, per Sant’Ambrogio, ho organizzato il viaggio: un bell’albergo, a ridosso della città vecchia (completamente pedonale) e sotto il castello (il monumento più significativo della città), struttura che mi faceva poi compagnia dalla mia camera.
Significativa la circostanza che, avendo una camera superior, potevo avvalermi della business lounge: un luogo estremamente confortevole dove rilassarsi, con la possibilità di utilizzare computer con collegamento web e stampante a colori, televisore di grande dimensioni posto davanti a comode poltrone, giornali (in slovacco, poco utili) e un buffet con cibo, bevande, liquori, aperitivi e macchina del caffè sempre a disposizione, vera cura antistress. Se ciò non fosse bastato a rilassare, l’albergo ha un centro fitness-benessere molto piacevole, luminoso, con una vista impagabile sulla città.
Arrivato venerdì, diligentemente il sabato mattina ho chiesto del manager on duty per fargli qualche domanda sull’albergo e, dopo colazione, ho incontrato una gentile signora. Seduti al bar, in cui fa bella mostra una foto incorniciata dell’albergo da cui ha preso il via il gruppo, le ho chiesto se potevo farle una fotografia, per contestualizzare l’intervista: preferiva di no. Va bene, allora le faccio qualche domanda sull’albergo. Semplice, semplice, per iniziare: qual è l’occupazione? «Mi spiace ma non sono autorizzata a fornire queste informazioni». Allora di cosa parliamo?
Alla fine sono riuscito a estorcerle qualche dato sulle risorse umane. L’albergo ha 44 dipendenti fissi, escluso il personale in outsourcing, di nazionalità slovacca, ceca (la mia interlocutrice è ceca) e austriaca, oltre a un brasiliano che per qualche imperscrutabile strada del destino si trova a Bratislava. È difficile reperire personale? «Unicamente per la reception; per le altre funzioni è agevole, anche se la formazione scolastica professionale è molto carente».
La città vecchia si espande fino al Danubio e probabilmente il meglio lo si ha d’estate, quando si può godere appieno il fiume (per esempio le panchine lungo gli argini hanno il simbolo del wifi). Per il resto, se si cerca una popolazione disponibile e sorridente, e che non obblighi a prendere il tram per evitare di essere truffati, probabilmente ci sono destinazioni migliori.


Identikit del gruppo

Il Falkensteiner Michaeler Tourism Group Ag (Fmtg Ag), con il marchio Falkensteiner Hotels & Residences, è presente in sei paesi e attualmente è composto da 31 strutture a 4 e 5 stelle, per un totale di 4.400 camere e 251 appartamenti di lusso, che coprono tutte le aree di sviluppo turistico.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori