trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Marketing a Natale
di

Qualche giorno fa ho parlato al telefono con un amico indeciso su dove trascorrere il Natale. Mi dice: «Vienna, Parigi o forse Londra: sono così belle a Natale». Wow! Quanta genialità in questa frase: sono belle a Natale. Dico davvero: è geniale.
A Milano, il 7 dicembre, giorno di Sant’Ambrogio, patrono della città, ho fatto una passeggiata in centro per guardare la città illuminata: desolante come lo scorso anno, forse peggio. E dire che avevo sentivo parlare di un grande budget: solo un albero imbarazzante sponsorizzato da un corriere espresso e non proseguo con la lista.
Il turismo business è il segmento che caratterizza la clientela nelle strutture ricettive di Milano. Eppure esiste anche il turismo leisure in questa città. Vogliamo supportarlo? A livello internazionale Milano, per molti, vuol dire shopping.
E se pensiamo al turismo leisure, cari miei, non credete che gli addobbi di Natale siano uno strumento a favore del turismo e non uno spreco? Non pensate che Milano, turisticamente parlando, nel periodo natalizio possa competere con altre città europee? Perché trascorrere un fine settimana a fare acquisti in una città imbruttita e non abbellita dalle decorazioni natalizie?
È una scelta di budget sì, ma orba. Non miope, ma orba, perché verso il turismo non vuole proprio guardare. Come sempre, non si pensa al turismo e, quando accade, manca una visione organica; ci sono solo una serie di azioni scoordinate. Ovviamente quello che racconto sul Natale milanese vale per quattro stagioni in tante destinazioni turistiche italiane.
Lavorare sulle idee semplici può essere utile e immediato; però complicare le cose, renderle fumose, piace. Anzi direi che “fa figo”: convegni, studi e monologhi per non fare nulla. E in fondo, a molti fa più comodo parlare del nulla che lavorare su un progetto concreto.
Non avrei mai pensato di tornare a scrivere proprio a Natale, io che a casa non preparo neanche l’albero!

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori