trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Quando i cuscini sono un problema
Rack System lancia una macchina per deodorare e sanificare in profondità i guanciali
di

Articolo

Un luogo dove acari e batteri si muovono indisturbati e il cui peso, dopo due anni di utilizzo, è composto, per circa un terzo, da batteri, residui di pelle morta, forfora, saliva e acari della polvere con le loro feci. Dipinto come lo descrivono le risultanze di una recente indagine del Servizio sanitario nazionale del Regno Unito, non pare proprio un posto dove qualcuno vorrebbe appoggiarvi testa e bocca. Eppure è quello che facciamo tutti noi quando andiamo dormire. Perché questo vero e proprio incubatore di germi, come lo ha definito il curatore della ricerca, Art Tucker, non è altro che il cuscino.
Ma se questa è la sua vera natura osservata al microscopio sorge spontaneo domandarsi quanto siano effettivamente puliti e igenici non solo e non tanto i guanciali di casa nostra, con cui, in fondo, vantiamo una certa intimità, quanto quelli delle camere degli hotel in cui alloggiamo. Cambiare una federa è davvero sufficiente ad assicurarci da tutte queste sgradevoli presenze? «Direi proprio di no», spiega Guglielmo Alovisi, presidente della Rack System. «E noi tutti sappiamo bene quanto igiene e pulizia siano i primari elementi di valutazione di un’offerta alberghiera. Avere la vasca idromassaggio in camera o i rubinetti d’oro conta poco se poi il cuscino su cui si dorme non è abbastanza pulito».
Ecco allora l’idea di creare e brevettare una macchina per deodorare e sanificare in profondità i guanciali. «È un progetto su cui lavoriamo ormai da sei anni», riprende Alovisi. «Per la sua realizzazione abbiamo effettuato numerose indagini. A cominciare dai grandi alberghi, dove abbiamo scoperto come il tradizionale cambio della federa dia sì un’immagine apparente di pulizia, ma trascuri allo stesso tempo la vera sostanza dell’igiene profonda del cuscino. Abbiamo inoltre raccolto migliaia di testimonianze e valutato attentamente i rischi collegati al fattore contagio e al diffondersi delle allergie, ascoltando pure le denunce di illustri ricercatori, quali lo stesso Art Tucker, che hanno coinvolto persino il settore ospedaliero. Ed è solo alla luce delle evidenze così raccolte che ci siamo decisi a studiare e a realizzare una macchina in grado di risolvere definitivamente questo problema».
In attesa di essere ufficialmente presentata al mercato dell’hôtellerie durante la prossima Rhex di Rimini, in programma dal 23 al 26 febbraio, e successivamente in altri appuntamenti fieristici internazionali, la Sanipill, questo il nome della macchina, sarà commercializzata anche in comparti extra-alberghieri con esigenze di pulizia e accoglienza simili a quelle degli hotel: le case di riposo, le navi da crociera e le strutture militari. «L’utilizzo di Sanipill, come quello di tutti i nostri prodotti, è estremamente semplice e non necessita di alcun corso di formazione», conclude Alovisi. «È sufficiente, a tal riguardo, una lettura attenta del manuale d’uso. Al contrario, seminari ad hoc sono invece previsti per il personale addetto alla manutenzione ordinaria della macchina, da svolgersi presso il cliente con cadenza semestrale».


Come funziona Sanipill

Il sistema mobile per la sanificazione e la deodorazione quotidiana dei cuscini Sanipill agisce tramite delle ventole speciali, che forzano la penetrazione del gas ossidante all’interno dei cuscini, garantendone così l’igiene non solo superficiale. Il trattamento dura al massimo cinque o sei minuti, durante i quali chi sta rassettando la camera può proseguire nel suo lavoro. Dalla linea elegante, studiata appositamente da Rack System, Sanipill è personalizzabile nei colori e dà anche la possibilità di inserire i loghi scelti dal cliente.


Identikit dell´azienda
www.racksystem.it

Ditta specializzata in sistemi di sicurezza, Rack System si occupa da decenni di tutte le applicazioni da utilizzare nelle emergenze, nei settori antincendio e termoidraulica. Il suo prodotto più conosciuto, utilizzato in tutto il mondo, è sicuramente il Safe Crash, ossia quella lastra, di colore giallo e munita di prerotture, che ha sostituito il vetro sul frontale delle cassette antincendio porta-manichetta o porta-estintori. Ma questo è solo uno dei 1.200 articoli presenti nel catalogo Rack System, che vanta anche ben 53 brevetti. Tutti i prodotti commercializzati dalla società sono infine studiati, ingegnerizzati e realizzati nel proprio stabilimento di Basiano, alle porte di Milano.

COMMENTI
« Abito a Mantova.dove posso acquistare il vostro prodotto?
Postato da Anna Zanotti , Imprenditrice - 10:54:42 01-03-2013

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori