trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Fare accoglienza in un villaggio alpino
di

Articolo

Un villaggio carinziano trasformato in albergo. È l’austriaco Almdorf Seinerzeit, immerso nel parco nazionale delle Nock Mountains e ricavato dalla ristrutturazione di un antico abitato alpino, con le sue baite, i fienili e i capanni dei boscaioli, oggi dotati di tutti i più moderni comfort e servizi.
Diretto dal general manager Werber Müller, rappresenta un concetto allo stesso tempo nuovo e antico, molto simile a quello dell’albergo diffuso, dove le camere sono delle baite e i corridoi le stradine spesso innevate del villaggio. Le sue unità abitative sono state tutte ristrutturate seguendo le tecniche tradizionali e servendosi di materiali naturali. Al fine di garantire un adeguato isolamento, per esempio, è stata utilizzata della lana di pecora, mentre grondaie e ganci sono stati ricavati direttamente dal legno degli alberi. Ogni ospite ha poi a disposizione un host, che è allo stesso tempo concierge, butler, cuoco, amico dei più piccoli ed esperto di gite, sci o pesca. Intorno, un campo da golf, boschi, laghi e villaggi alpini invitano i viaggiatori a piacevoli escursioni. Ma non è affatto raro, sostengono quelli dell’Almdorf Seinerzeit, che anche gli ospiti più attivi decidano di rifugiarsi nell’intimità della propria baita, davanti al camino scoppiettante e alla tavola imbandita.
Location ideale per una vacanza invernale all’insegna della tradizionale ospitalità alpina, l’Almdorf Seinerzeit, in linea con le più attuali esigenze di destagionalizzazione dell’offerta, si propone oggi anche per eventi speciali, come matrimoni o feste di addio al celibato, nonché tramite l’offerta di pacchetti estivi realizzati appositamente per gli amanti delle escursioni, del benessere e dell’enogastronomia. Questi, in particolare, sfruttano i servizi dell’interna Alm spa e dei tre ristoranti (di cui uno piccolissimo per sole due persone), anch’essi caratterizzati dalla stessa atmosfera delle baite.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori