trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




In calo i finanziamenti Enit
di

Nel turismo piove davvero sul bagnato. Il consiglio d’amministrazione dell’Enit, approvando recentemente il bilancio previsionale del 2012, non ha infatti mancato di sottolineare il vertiginoso calo dei finanziamenti statali destinati all’Agenzia, passati dagli oltre 49 milioni di euro del 2009 ai 18,6 milioni di quest’anno. «Nonostante la politica di maggior rigore adottata nelle spese di funzionamento», si legge in una nota dell’ente, «l’avanzo di gestione, presente nel bilancio 2011, consentirà di coprire lo squilibrio 2012 tra entrate e uscite correnti e di destinare circa 6 milioni di euro alle strategie promozionali dell’anno in corso». Non certo una gran cifra, se si considera che l’omologa istituzione spagnola, seppur anch’essa colpita da pesanti tagli dei finanziamenti a seguito della grave crisi che sta interessando pure il paese iberico, potrà comunque contare su un finanziamento pubblico complessivo di 97,88 milioni di euro. A preoccupare gli operatori è però anche il ventilato accorpamento, a livello di ministeri, del dipartimento del turismo con quello degli affari regionali, nell’ambito della direttiva sulla spending review e in considerazione della stretta connessione tra il comparto dei viaggi e le regioni stesse.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori