trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




La somministrazione può rappresentare una forma di garanzia per imprese e lavoratori
Modello di flessibilità virtuosa
Una security card permette la stipula dei contratti online
di

Articolo

WWW.TFPSUMMIT.IT
Il prossimo 29 marzo, presso il centro convegni della provincia di Milano, si terrà la quinta edizione del Tfp Summit. L’evento Job in Tourism dedicato all’incontro tra domanda e offerta di lavoro nel mondo del turismo, quest’anno organizzato, per la parte formativa, in collaborazione con il Master in economia del turismo (Met) dell’università Bocconi, vede la presenza di alcuni tra i più prestigiosi brand legati al lavoro nel settore dei viaggi e dell’ospitalità. Questa, e la prossima pagina, sono perciò proprio riservate al Tfp Summit, per un assaggio di quello che bolle in pentola e altre notizie sul mondo delle risorse umane nel turismo.

Al centro dell’attualissimo dibattito sul mercato del lavoro, il contratto di somministrazione è oggi considerato sinonimo di garanzia non solo dalle aziende utilizzatrici, ma anche da un buon numero di lavoratori. Al punto che persino molte organizzazioni sindacali lo indicano quale modello virtuoso, per la definizione degli standard della cosiddetta flessibilità buona. «In effetti, la prima garanzia, e la più importante per entrambi i nostri partner, è quella di poter contare sulla regolarità dei rapporti di lavoro stipulati tramite agenzia, anche se di breve o brevissima durata», racconta Elvio Monticelli, operations manager Nordovest di Trenkwalder Italia, una delle società protagoniste del prossimo Tfp Summit. «E poi ci sono i plus che danno valore aggiunto al servizio. Per le aziende, in particolare, la possibilità di assumere personale in somministrazione consente di ricorrere a una consulenza qualificata, che è in grado di offrire, oltre a una soluzione contrattuale flessibile e perfettamente legale, un servizio di reclutamento e di selezione capace di reperire in modo tempestivo le migliori risorse, nonché di sollevare l’azienda dal peso organizzativo e dal costo della gestione amministrativa del lavoratore. I collaboratori, d’altra parte, rivolgendosi alle agenzie, hanno l’opportunità di entrare in contatto con diverse realtà aziendali attraverso un unico interlocutore, amplificando, così, le opportunità di trovare un’occupazione adeguata alle proprie competenze e aspirazioni. Non solo: lo stesso lavoratore, grazie all’agenzia, in moltissimi casi ha la possibilità di essere assunto a tempo indeterminato, oppure, in alternativa, di raggiungere una buona continuità di impiego, grazie a successive missioni presso diverse aziende».
Ma quali sono i reparti maggiormente interessati al fenomeno somministrazione negli hotel? «In questo momento sicuramente quelli che, per esigenze produttive e picchi di produzione, sono soggetti a movimentazioni rapide e spesso pianificabili solo nel breve periodo», riprende Monticelli. «A livello di figure, mi riferisco quindi ai camerieri ai piani, ai facchini, al personale di sala e agli addetti alla reception. Prevediamo, però, che anche questo settore, come altri, possa presto scoprire tutte le molteplici potenzialità dei nostri servizi, che non si limitano a una mera fornitura di risorse umane per la sostituzione di personale assente o per periodi di intensa attività, ma che comprendono anche una vasta gamma di vere e proprie attività consulenziali, in grado di semplificare e alleggerire la gestione delle risorse umane nelle aziende: per esempio, come accennavo prima, in tema di elaborazione delle buste paga e di adempimenti amministrativi legati alle assunzioni».
Secondo Monticelli, quindi, il primo presupposto, affinché la partnership tra agenzia per il lavoro e hotel sia efficace, è la fiducia reciproca: «E per costruirla noi ci impegniamo a garantire efficienza e trasparenza in tutte le fasi, e durante l’intera durata, della nostra collaborazione. In particolare, recentemente abbiamo attivato un nuovo servizio online, che è forse la nostra novità più interessante: un sistema innovativo, che permette alle aziende e ai dipendenti di avere a propria disposizione un’area riservata, accessibile da pc, tablet e smartphone, attraverso la quale consultare tutta la documentazione relativa ai rapporti di fornitura e di lavoro stipulati con noi. In quest’area le imprese possono inoltre trovare un pool di candidati qualificati, e selezionati in base alle proprie specifiche esigenze, che potranno essere chiamati per una missione lavorativa in qualunque momento, sette giorni su sette e 24 ore su 24. Per la firma dei contratti, infine, alle società e ai lavoratori forniamo una security card: un dispositivo elettronico di ultima generazione, che genera una password monouso, non riproducibile e in grado di identificare univocamente il firmatario. In questo modo i contratti possono essere sottoscritti in maniera veloce e sicura tramite il web o chiamando il nostro numero verde, operativo tutti i giorni h24, nella massima trasparenza e garanzia di tutte le parti coinvolte».
A guidare, infine, le strategie di selezione del personale Trenkwalder, «ci sono rigorosi criteri di qualità e professionalità», conclude Monticelli. «Come tutti gli operatori del nostro settore, abbiamo infatti la necessità di avere una banca dati costantemente aggiornata di profili di elevato spessore professionale, o comunque perfettamente allineati alle esigenze dei nostri clienti. Ma abbiamo anche a cuore le persone che si rivolgono a noi per cercare opportunità di lavoro. Ed è per questo che spesso non ci limitiamo a fare colloqui, ma ci impegniamo a costruire con loro un percorso che possa portarli a realizzarsi sul piano personale e professionale. Una delle strade che utilizziamo per questo scopo è sicuramente la formazione: grazie ai fondi FormaTemp, in particolare, offriamo a candidati e lavoratori l’opportunità di accedere a corsi di base, professionale e on the job, attraverso i quali arricchire competenze e conoscenze e avere maggiori opportunità di impiego o crescita professionale. A tutto beneficio, tra l’altro, delle stesse nostre aziende clienti».


Identikit di Trenkwalder

WWW.TRENKWALDERITALIA.IT
Fondata in Austria nel 1985, Trenkwalder è una multinazionale specializzata nei servizi per le risorse umane che, grazie al suo rapido sviluppo, è oggi presente in 20 paesi europei con oltre 450 filiali. In Italia, in particolare, il gruppo, fondato nel 2000, opera con una rete di circa 70 filiali e ha raggiunto nel 2011 un fatturato di 197,9 milioni di euro, confermandosi tra le prime dieci realtà del settore per dimensioni e giro di affari. Trenkwalder, ricevuta l’autorizzazione dal ministero del lavoro e delle politiche sociali, con il protocollo 1182-Sg del 13 dicembre 2004 è anche agenzia per il lavoro, in grado di offrire servizi ad ampio raggio per la soddisfazione dei propri clienti e candidati: somministrazione di lavoro, permanent placement e formazione.
A partire dal 2012, poi, Trenkwalder offre il servizio di somministrazione pure online, attraverso software innovativi che ottimizzano e informatizzano i processi, riducendo tempi e costi di gestione per le aziende e i lavoratori. Tali strumenti, basati sulle tecnologie utilizzate dai social network e dal mondo bancario, mirano così a rivoluzionare i modelli di avviamento di un rapporto di lavoro, le sue eventuali proroghe, la gestione delle presenze e l’elaborazione della busta paga.

COMMENTI
«Tutto questo bellissimo ragionamento sull'utilità, immediatezza ed affidabilità delle ditte interinali, si scontra con la dura realtà di aziende che non hanno tutta questa sbandierata professionalità nel reperire e sfruttare i profili professionali a disposizione. Giusto per citare alcuni problemi rilevati in prima persona: 1) incapacità di comprendere e soppesare realmente i curriculum (si passa dal convocare le persone senza neppure una lettura preliminare del cv, con conseguenti figuracce e perdita di tempo, fino all'inviare al cliente lavoratori incongruenti con le figure richieste) 2) ignoranza totale sulle peculiarità di profili professionali spesso complessi, mettendo alle selezioni ragazzetti del tutto ignari delle dinamiche di quel settore 3) ignoranza sulla legislazione del lavoro (fatto gravissimo per un'agenzia interinale), con conseguenti disagi nel caso di problemi burocratici (cosa piuttosto comune in Italia) 4) arroganza nei confronti del lavoratore in cerca di impiego, trattato raramente con il rispetto che merita (sebbene siano proprio i lavoratori la ragion d'essere di queste agenzie). Mi spiace, ma non basta sfoderare nuove tecnologie, quando la "base" ha ancora così tante lacune! La Trenkwalder rientra (per esperienza diretta) a pieno titolo nel novero delle agenzie interinali che hanno ancora molto da migliorare in tutti i settori sopra elencati.
Postato da Jack Reile , Receptionist - 14:24:27 18-03-2012
« Buona sera, sono pienamente d'accordo con Jack chi sta dall\'altra parte non e all'altezza di giudicare chi gli sta di fronte,mettono annunci civetta che poi risultano non veritieri ,solo per fare numero
Mi dispiace ma solo belli paroloni ma niente di concreto ,gli albergatori e ristoratori improvvisati non cercano professionisti ma solo persone che si arrangiano e molto giovani con tanta esperienza ,basta vedere come mettono gli annunci di ricerca,un saluto a tutti Luciano .
Postato da luciano , chef di cucina - 17:59:28 26-03-2012
« per le agenzie interinali,esiste solo una via di uscita..nn presentare più alcun cv presso di loro,visto che giocano sulla pelle dei lavoratori,e nn conoscono nemmeno le leggi,o quant'altro.se gli togliamo la benzina,prima o poi imploderano tutte.e si tornera a gestire i rappporti di lavoro,in prima persona.meditate gente,meditate.
lavoratore deluso,da qusto andazzo,in cui il lavoratore,non conta più niente.
in un mese,abbiamo più rapporti di lavoro,che i clienti di una prostituta,in un giorno di lavoro.
Postato da umberto lama , barman(razza in via di estinzione) - 14:09:24 28-03-2012

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori