trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Parliamo un po’ di birra
di

Articolo

Anche questa volta la nostra rubrica Fornitori per l’hospitality accoglie i suggerimenti di Carmine Lamorte. Dopo essersi occupato, sullo scorso numero di Job in Tourism, dei liquori nascosti della nostra penisola, l’amministratore unico della società di consulenza Cl Professional si dedica ora alla birra, invitando alla scoperta di tre ulteriori chicche del beverage italiano meno conosciute di quanto meriterebbero.

Nel 1988 è stata fondata, in Piazza 5 luglio, a Piozzo, in provincia di Cuneo, la Birra artigianale Baladin. Da allora questa birra di strada un po’ ne ha fatta, ma sempre in ambiti molto contenuti. È uno stupendo prodotto artigianale, realizzato con acqua, cereali, lieviti, luppolo e a volte spezie. La birra, in particolare, è suddivisa in due linee: Argento, fresca e speziata, e Oro, classica e calda. L’artefice di tutto ciò è Teo Musso, il Signor Baladin, che produce anche un sidro e una linea di bibite alla maniera antica: il ginger, la cedrata e la spuma nera.
Nel 2007 è poi iniziata la produzione di un’altra splendida birra artigianale italiana: quella del Birrificio del Ducato, di Busseto, in provincia di Parma: la terra di Giuseppe Verdi. Tre giovani, Giovanni, Emanuele e Manuel, hanno infatti deciso di dare vita al proprio sogno, realizzando un prodotto di grande qualità che si serve solo di materie prime naturali e pregiate; sette le tipologie disponibili: dalle bionde alle scure, fino alle rosse, ognuna con un proprio bicchiere di degustazione.
La Birra del Borgo, infine, è di Borgorose, in provincia di Rieti. La sua particolarità è quella di essere realizzata con molte spezie e prodotti inusuali per questa bevanda, come per esempio un cereale, antico antenato del frumento, chiamato Enkir, che dà anche il nome a una delle birre del Borgo. Assolutamente da scoprire.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori