trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Programmi e novità della Federazione italiana cuochi per l’ultima parte del 2011
Il punto sulla Fic
È partita anche l’operazione tesseramento digitale
di

Articolo

L’aveva detto lo scorso autunno e, in effetti, ha mantenuto quanto promesso. Il presidente della Federazione italiana cuochi, Paolo Caldana, aveva dichiarato, in un’intervista apparsa circa un anno fa su Job in Tourism, la propria intenzione di dare vita a un nuovo ente dedicato esclusivamente alle azioni di commercializzazione e promozione e, in effetti, la Fic Promotion non solo ha preso vita, ma sta già apportando i propri frutti: «L’impulso che la nuova società ha fornito e sta fornendo, sotto il profilo promozionale, non è affatto trascurabile», racconta, infatti, il segretario generale Fic, Salvatore Bruno, «anche se naturalmente vive le normali difficoltà iniziali di una struttura che, in ogni caso, siamo sicuri riuscirà a costruire una propria autonomia economica, in sinergia con le aziende partner storiche della federazione e con altre che già si avviano a collaborare con l’ente».
Ma la grande novità 2011 della Fic è forse la digitalizzazione del tesseramento. «Il lavoro sistematico svolto negli ultimi tre mesi, con la messa a disposizione del programma di tesseramento attraverso il sito, sta dando i primi risultati, tanto che già la metà dei nostri soci ha digitalizzato la propria iscrizione. È questa un’innovazione importante», prosegue Bruno, «che ci permetterà, in un prossimo futuro, non solo di gestire meglio l’anagrafica dei nostri associati, ma anche di erogare nuovi servizi. Alcuni di questi sono già in essere, come per esempio il dvd annuale, l’accesso ad aree riservate online e alcune agevolazioni su prodotti e servizi per i soci. Per quanto riguarda la comunicazione, abbiamo inoltre già inviato a tutta la nostra base il primo numero di una nuova newsletter: un canale di cui, in seguito, potranno usufruire anche le nostre associazioni regionali per promuovere le proprie iniziative». E proprio a tale proposito, nel nuovo sito istituzionale, è stata già aperta una sezione «Notizie dalle associazioni», dedicata alle informazioni riguardanti programmi ed eventi locali.
«In sostanza», aggiunge Bruno, «assieme al dipartimento della comunicazione e all’area marketing Fic Promotion, ci stiamo adoperando su più fronti per incrementare le nostre azioni di comunicazione, sia verso l’interno sia verso l’esterno: la nuova pagina Facebook Fic e l’ufficio stampa di cui si è provvista la Fic Promotion sono, in effetti, altri due esempi tangibili di quanto stiamo facendo per diffondere e amplificare la nostra voce sul web e attraverso gli organi e le agenzie di stampa». Altro capitolo importante riguarda poi il ricco calendario di fiere a cui la Fic intende partecipare e di cui ci parla lo stesso presidente Caldana: «Sono davvero molte le manifestazioni a cui presenzieremo a scopo promozionale, impegnandoci anche nell’organizzazione di iniziative e concorsi. In quest’ultimo scorcio di 2011 andremo, tra l’altro, a Bologna, durante il Sana, e a Rimini, sia per il Sigep sia per il Sia Guest, così come a Milano, in occasione di Host».
Grande attenzione verrà, infine, rivolta al dialogo tra i compartimenti e i dipartimenti Fic nazionali e le associazioni regionali, «per colmare quella distanza che spesso si è avvertita tra questi organi», conclude Caldana. «Sono allo studio, in particolare, diverse iniziative che prevedono sinergie e interazioni tra le varie realtà che compongono la nostra federazione, al fine di costruire quella reciprocità che, sia detto per inciso, noi tutti dobbiamo perseguire. Solo essa, infatti, ci permetterà, attraverso azioni e iniziative congiunte, di parlare con un’unica lingua a ogni singolo associato e di rispondere così adeguatamente alla base, fornendo quei servizi che giustamente domanda. Non possiamo ora entrare nello specifico, descrivendo tutto ciò che bolle in pentola, ma posso già dire che il nuovo orientamento è assolutamente condiviso dalla quasi totalità dei responsabili dei compartimenti e dipartimenti Fic nonché dai nostri dirigenti. Le riunioni istituzionali informative di area, programmate per il prossimo mese di ottobre e dedicate alle dirigenze provinciali e regionali, sono proprio da interpretare in questo senso e rivestono particolare importanza sotto il profilo istituzionale, non solo perché saranno occasione di proficuo confronto con gli organi e i consulenti nazionali, ma soprattutto perché favoriranno l’acquisizione di standard gestionali uniformi».



Le iniziative previste per Host

Tra le tante manifestazioni a cui la Federazione italiana cuochi sarà presente in quest´ultimo scorcio di 2011 c´è anche Host, in programma a Fieramilano dal 21 al 25 ottobre. La Fic, in particolare, sarà protagonista di una serie di eventi e iniziative, che spazieranno dalla gastronomia alla cucina, dai nuovi orientamenti alimentari alle nuove tecnologie: meeting, talk show, concorsi ed esibizioni ai fornelli che vedranno impegnati alcuni compartimenti della Federazione, tra cui la nazionale italiana cuochi, i Maestri di cucina, l´Ateneo della cucina italiana e Lady Chef. In programma anche la Coppa delle regioni, a cura dell’Unione regionale Lombardia, e «La Cucina in Rosa - Un piatto in equilibrio tra futuro e tradizione», un concorso gastronomico a squadre riservato alle Lady Chef. Ma la Fic organizzerà anche la selezione italiana per il concorso mondiale della World Association Chefs Society (Wacs), Junior e Senior Global Chef.
Ma l’iniziativa «2011 la Cucina del Futuro», questo il nome del padiglione Fic a Host, ha soprattutto l’obiettivo di mettere l’accento sulle proprietà nutrizionali e benefiche del cibo. Durante la manifestazione saranno così programmate attività incentrate sulla tematica cibo e salute, attraverso la preparazione di vari piatti, creazioni gastronomiche, gelati e alta pasticceria. Contemporaneamente medici ed esperti di nutrizione saranno impegnati in dibattiti e talk show per illustrare qualità, benefici e potenzialità del cibo, mentre chef, maestri pasticceri e maestri cioccolatieri si cimenteranno in performance esclusive per creare piatti al contempo gustosi e in grado di preservare le qualità proprie di ciascun alimento. Nell´iniziativa sarà infatti coinvolta anche l´Associazione maestri pasticceri italiani (Ampi), la cui nazionale, medaglia d´argento ai campionati del mondo svoltisi nel 2010 a Phoenix (Usa), sarà presente per un´esibizione spettacolare.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori