trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Con le nuove app online social marketing sempre più multimediale
Futuro interattivo
Podcast al posto dei testi scritti
di

«Nonostante molte imprese si rendano conto dell´importanza dei file multimediali per supportate le proprie azioni di marketing online, con particolare riguardo a quelle relative al mondo dei social media, esse sono al contempo estremamente preoccupate dal tempo e dall´entità dell´investimento necessario a creare tali contenuti». Le parole di Dan Kashman, presidente della società It a stelle e strisce, specializzata in software per la condivisione dei file audio, Cinchcast, illustrano molto bene uno dei dilemmi principali che molti alberghi, soprattutto quelli piccoli e indipendenti, si trovano ad affrontare quotidianamente: essere presenti sul web, e in tutti i suoi canali potenzialmente utili, è essenziale per attirare e conservare il business, ma le risorse, di tempo e di denaro, sono limitate. «Lo sviluppo delle nuove applicazioni web», prosegue Kashman, «può tuttavia rappresentare la chiave di volta decisiva per affrontare e risolvere tale dilemma, in particolare in tema di file multimediali».
In effetti, gli internauti di oggi sono sempre più abituati a confrontarsi con contenuti non esclusivamente testuali, ma disponibili in molteplici formati. La crescente mole di sollecitazioni a cui gli utenti web sono sottoposti ogni giorno, inoltre, fa sì che i consumatori tendano a essere attirati dai messaggi più immediati e facilmente intellegibili. Ecco, allora, che essere in grado di gestire, a costi e con tempi ragionevoli, i contenuti multimediali può rivelarsi un vantaggio competitivo determinante, soprattutto quando si intende sviluppare un´azione di social media marketing efficace. La stessa Cinchcast ha così elaborato un piccolo elenco di consigli utili a quelle imprese che intendano sfruttare al meglio le potenzialità del web. Si tratta di cinque suggerimenti a carattere generale, che devono naturalmente essere adattati alle specifiche caratteristiche di ogni singola organizzazione; contengono tuttavia alcuni spunti estremamente interessanti che, se utilizzati con coerenza e flessibilità, potrebbero aprire, a chi dovesse sperimentarli, una finestra privilegiata sui possibili scenari futuri della comunicazione commerciale online, non solo social.
Creare file audio può essere facile ed economico. Per realizzarli non occorre infatti più ricorrere necessariamente a macchinari o società esterne altamente professionali. Sul mercato esistono oggi delle applicazioni web che permettono di creare, pubblicare e condividere contenuti audio con estrema semplicità: basta avere a disposizione un cellulare. In questo modo è così, per esempio, possibile pensare di pubblicare un podcast al posto di un normale testo scritto, che poi può essere successivamente distribuito attraverso i social media. Ma è anche possibile provare a trasformare un´intervista di customer satisfaction in una testimonianza condivisibile sul web. E, magari, realizzare anche dei brevi audio, in cui il concierge dell´albergo può automaticamente rispondere alle domande più comuni sui servizi dell´hotel a disposizione degli ospiti e sulle attrazioni del territorio.
Un´immagine può valere migliaia di click. Le foto sono uno strumento particolarmente efficace per aumentare i click e il numero di visite sui propri contenuti social media. Programmare il proprio cellulare in modo che possa caricare direttamente contenuti su siti come Twitter o Facebook può rendere la condivisione delle immagini ancora più semplice e veloce. E si può anche pensare di utilizzare lo stesso telefonino per aggiungere alle foto un commento vocale.
I video non sono necessariamente tutti virali. Produrre contenuti video è spesso un´attività lunga e dispendiosa, che non sempre garantisce un adeguato ritorno sull´investimento (roi). I responsabili marketing sono così spesso alla ricerca di quell´idea unica e geniale, capace di rendere i propri video virali e di giustificare così gli investimenti necessari a realizzarli. È possibile, però, anche pensare di non ricorrere subito a produzioni di altissima qualità, provando invece a sperimentare l´efficacia di brevi filmati registrati con videocamere economiche, da pubblicare su siti come YouTube o altre piattaforme di condivisione video. Un´altra opzione poco costosa è poi quella di sostituire i filmati con slide show accompagnati da un commento audio.
I contenuti interattivi possono aumentare il proprio roi. I contenuti interattivi possono rivelarsi uno strumento particolarmente utile a coinvolgere gli internauti nelle proprie iniziative social media: permettere la pubblicazione di commenti e recensioni, aggiungere una chat forum, condurre periodiche sessioni live di domande e risposte online e consentire ai propri fan web di caricare contenuti sulle pagine social della compagnia rappresentano tutte possibili opzioni aperte a chi intenda percorrere questa strada.
Trasformare la propria comunità di amici online in creatori di contenuti. Un numero crescente di società sta provando a coinvolgere i propri clienti per realizzare contenuti online (i cosiddetti user-generated content) a supporto delle propri azioni di social media marketing. Fornire sistemi semplici che permettano ai propri fan di caricare immagini e file audio e video, relativi ai propri servizi e ai propri prodotti, può infatti incrementare considerevolmente il coinvolgimento degli internauti nelle proprie iniziative online e, al contempo, aumentare la brand awareness generale della propria compagnia.
«I responsabili marketing competono continuamente per attirare l´attenzione dei consumatori; il mercato richiede informazioni costanti in tempo reale; i clienti cercano soprattutto prodotti a valore aggiunto e contenuti avvincenti», conlude ancora Kashman, aggiungendo un ulteriore piccolo suggerimento dai risvolti quasi visionari: «Puntare, perciò, sui migliori talenti della propria organizzazione, in modo da trasformare alcune delle loro conversazioni quotidiane con i clienti in contenuti multimediali, può rivelarsi una strategia eccezionale per coinvolgere sempre più gli internauti e generare roi davvero significativi».

COMMENTI
«vi consiglio una impaginazione più read-friendly!
Postato da Augusto , Booking Manager - 04:38:02 04-09-2011

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori