trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Le novità Msc per il 2011: tentativo
di

Articolo

L’appuntamento è nello stand della Msc Crociere alla Bit con Domenico Pellegrino, managing director, e Leonardo Massa, country manager mercato Italia e, naturalmente, Pellegrino non è presente. La conferenza ha luogo nello spazio aperto dello stand e si ha difficoltà ad afferrare quanto detto, interrotti continuamente dagli altoparlanti che sfornano comunicazioni Bit a getto continuo. Leonardo Massa, cortese, illustra la realtà Msc, con la sua crescita dei volumi del 30% rispetto all’anno precedente e un numero totale di passeggeri trasportati pari a 1,2 milioni di unità. Le performance confermano la buona salute del settore crocieristico, poco toccato dalla recente crisi economica: «Guardiamo al futuro con fiducia». Sarebbe interessante, per valutare appieno le performance, avere anche dati assimilabili al revpar (ricavo medio per camera disponibile) per gli alberghi.
Anticipa poi alcuni dei prossimi progetti Msc: «Quest’anno apriremo l’inedita destinazione degli Emirati Arabi, con home port ad Abu Dhabi. Con l’arrivo della nuova ammiraglia Msc Divina, previsto per la primavera del 2012, contiamo inoltre di superare quota 1,5 milioni di passeggeri trasportati». A noi pare un momento sfortunato quello dell’apertura al Medio Oriente, ma Massa ci rassicura sulla validità e sicurezza dell’iniziativa.
Tra le altre novità della compagnia è stata inoltre rinnovata anche l’offerta dello Yacht club: l’area esclusiva dedicata agli ospiti vip a bordo delle Msc Fantasia e Splendida (e prossimamente anche della Divina); al servizio butler 24 ore su 24, alla conciergerie ad hoc e alla cucina gourmet del Top Sail si aggiungono quest’anno due nuovi ristoranti riservati: l’Etoile sulla Fantasia e l’Olivo sulla Splendida.
Tra una comunicazione e l’altra dell’altoparlante riusciamo quindi a cogliere notizia di cambiamenti pure in tema di segmentazione di mercato, con offerte e agevolazioni tariffarie per famiglie, giovani, single, senior e coppie. Per quanto riguarda la commercializzazione, infine, Msc continua a credere nel trade, lanciando anche un programma di certificazioni ad hoc per le agenzie di viaggio presenti in Internet. La campagna «web partner» intende attestare l’affidabilità degli intermediari on-line Msc e, al contempo, fornire al trade vantaggi legati a servizi come l’assistenza per la completezza dei contenuti, l’utilizzo della banca immagini corporate per la promozione dei prodotti, un tool per la stampa dei biglietti e la possibilità di aderire anche a un ulteriore progetto: il B2b2c che dà alle agenzie affiliate la possibilità di realizzare un mini-sito dedicato alla vendita delle crociere Msc, con aggiornamenti automatici in xml.
Questa iniziativa ci pare interessante: bisognerà valutare poi, nel concreto, la reale realizzazione del progetto.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori