trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Germanwings si lancia alla conquista dell’Italia
di

Articolo

Grazie a ben nove nuove rotte da e per l’Italia, il piano dei voli estivo 2011 di Germanwings segna l’inizio di una strategia di vera e propria conquista della penisola da parte della low cost tedesca, che arricchisce i propri collegamenti dagli aeroporti di Colonia-Bonn, Stoccarda e Hannover verso Venezia (Treviso), Pisa, Napoli, Bari, Cagliari e Catania. «Siamo felici di poter offrire ai nostri passeggeri queste nuove interessanti tratte», ha dichiarato a tale proposito il portavoce del consiglio di amministrazione della compagnia, Thomas Winkelmann, che si è poi simpaticamente augurato «che i nostri passeggeri di ritorno in Germania possano portare con loro un po’ della famosa Dolce vita italiana».
Quasi contemporaneamente alla notizia dell’apertura delle nuove rotte da e per la penisola, si è inoltre aggiunto l’annuncio dell’accordo di interlining tra Germanwings e la casa madre Lufthansa. Attivo dallo scorso 20 gennaio, esso rafforza la collaborazione tra le due linee aeree. Grazie a esso è, per esempio, ora possibile combinare un volo di andata e ritorno, utilizzando indifferentemente vettori delle due compagnie tedesche. La nuova partnership rappresenta, in particolare, il secondo step di un intenso piano di collaborazione commerciale iniziato già a settembre 2010, con l’estensione del programma frequent flyer Lufthansa ai passeggeri Germanwings.
Entrambe le novità giungono peraltro in un momento particolarmente positivo per la low cost tedesca, che ha iniziato l’anno con un fattore di riempimento medio dei propri vettori superiore al 90%. Anche il 2010 si è peraltro concluso bene, grazie pure all’apertura del nuovo hub di Hannover, che ha portato a una crescita dei collegamenti e dello staff. Lo scorso anno, in particolare, il numero dei passeggeri serviti è risultato in linea con le aspettative, fatta salva la notevole eccezione del mese di aprile, in concomitanza con il blocco del traffico aereo dovuto all’attività del vulcano islandese. È stato così soprattutto negli ultimi due trimestri del 2010 che Germanwings ha registrato un aumento del numero dei viaggiatori trasportati: nel solo mese di ottobre, in particolare, i passeggeri della low cost tedesca sarebbero saliti di quasi il 18% rispetto allo stesso periodo del 2009.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori