trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Notizie in Pillole - 24/09/2010

Articolo

Positivo il terzo trimestre Club Med, che vende le torri del Sestriere

Dopo aver chiuso positivamente il terzo trimestre 2010, con una crescita dei ricavi consolidati del 4,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso e con un aumento dei clienti del 4,2% (a fronte di un +2,7% della capacità complessiva dell’offerta del gruppo), Club Med ha annunciato la vendita delle storiche torri del Sestrière: il villaggio, dotato di 267 camere e localizzato all’interno del celebre complesso sciistico della Via Lattea, è stato ceduto al gruppo italiano Aurum, di proprietà della famiglia partenopea Orofino, già gestore di 13 strutture turistico-ricettive situate principalmente in Campania e in Sardegna. La transazione s’inserisce pienamente nel processo di riposizionamento del brand Club Med verso un’offerta di gamma più elevata. Il resort del Sestrière, costruito nel 1931 e acquistato dal gruppo francese nel 1975, apparteneva, infatti, alla categoria economy dell’offerta Club Med, che ha giudicato eccessivamente costosa qualsiasi ipotesi di ristrutturazione.

Finnair lancia una nuova iniziativa di marketing creativo 2.0

La missione dei quality hunter sarà quella di viaggiare verso diverse città in Europa, Asia e Usa, durante i mesi di ottobre e di novembre, allo scopo di valutare voli, aeroporti e destinazioni. È il nuovo pool di consulenti indipendenti, che Finnair intende reclutare tramite il proprio sito dedicato alla nuova iniziativa di marketing creativo 2.0, Rethink quality (www.finnair.com/rethinkquality). I quality hunter, in particolare, dovranno comunicare alla compagnia, con cadenza regolare, le loro opinioni imparziali e i loro suggerimenti, nonché condividere i propri pensieri e le proprie avventure con il pubblico, attraverso i blog personali creati appositamente sul sito Rethink quality.

Nuovo logo per Hilton Hotels & Resorts

Un blu più sofisticato, un inedito font Hilton creato apposta per il marchio, e un cartiglio (la parte ovale del logo) più piccolo, per un effetto più elegante e contemporaneo. Ma soprattutto l’aggiunta della dicitura Hotels & Resorts, per creare una distinzione più chiara tra il gruppo Hilton Worldwide e il suo brand di strutture full-service. Sono queste le innovazioni introdotte da Hilton Hotels & Resorts con il recente restyling del proprio logo, al fine di supportare i propri programmi di marketing rivolti al mercato leisure. Il marchio è stato modificato con l’intento di adeguarlo ai nuovi trend contemporanei del design e di sottolineare l’evoluzione del brand nella sua storia di oltre 90 anni.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori