trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Il potere di attrazione del brand
di

Articolo

WWW.TFPSUMMIT.IT

Oltre 925 hotel in più di 100 paesi nel mondo, che diventeranno, secondo i piani della compagnia, 1.500 entro il 2013. Sono questi gli imponenti numeri di Starwood hotels & resorts, che sarà tra gli espositori al prossimo Tfp Summit 2010, in programma al Palazzo ai Giureconsulti di Milano dal 17 al 18 febbraio. Nell’occasione il gruppo condurrà una sessione di interviste previamente concordate, volte alla ricerca di una serie di figure per le proprie strutture dell’area milanese. Alla lunga lista delle presenze al Tfp Summit si aggiunge così un altro marchio di prestigio, che sulla reputazione del proprio nome basa molto delle proprie strategie per attrarre i prospetti migliori e i professionisti più capaci del mondo dell’hôtellerie. «Noi, in effetti, ci proponiamo come un brand employer», spiega il Milan area & Turin complex hr director, Filippo Squarcia. «Secondo noi, infatti, nella guerra dei talenti il brand ha la stessa capacità di attrazione che ricopre per i nostri clienti: oggi gli uomini del personale devono applicare alcune regole del marketing per diventare competitivi e assicurarsi i migliori. I giovani, in particolare, decidono di lavorare per coloro che propongono valori guida solidi e un lifestyle accattivante».
Domanda. Su quali principi generali si basano le vostre strategie di gestione del personale? E quali sono le vostre priorità in tema di ricerca e selezione di nuovo personale?
Risposta. Il nostro obiettivo è soprattutto quello di attrarre i migliori talenti giovani presenti sul mercato. Peschiamo perciò sempre più dalle università e dai master in materie turistiche, per poi formare le nuove risorse e creare loro percorsi di carriera ad hoc, nonché incentivi economici, basati sui risultati operativi e sulle doti di leadership dimostrate da ognuno.
D. Quali caratteristiche deve avere il candidato ideale per Starwood, al di là delle competenze specifiche legate al ruolo destinato a ricoprire?
R. Il nostro motto è: assumiamo in base alle attitudini e insegniamo le competenze. Le caratteristiche che ricerchiamo nei candidati sono così soprattutto l’entusiasmo, la capacità di innovare, l’umiltà, il desiderio di eccellere e l’amore per il servizio. Pensiamo poi noi a insegnare come tutto questo debba tradursi nell’attività alberghiera quotidiana.
D. Quali saranno i ruoli più richiesti nel prossimo futuro?
R. Sicuramente il mondo del revenue management è quello in massima espansione. Vista la difficile contingenza economica e la massiccia offerta di camere sul mercato, infatti, per le compagnie alberghiere la massimizzazione dei ricavi diventa uno degli aspetti strategici. E riuscire ad avere sempre la migliore tariffa, e il giusto mix tra occupazione e prezzo in ogni momento, costituisce l’obiettivo base di ogni politica di incremento della marginalità di un’azienda alberghiera.
D. Finalmente messo alle spalle un anno complicato come il 2009, quali sono le prospettive per il mercato dell’hôtellerie nel 2010?
R. Con ogni probabilità sarà un altro anno difficile: timidi segnali di ripresa si alternano a periodi di grossa contrazione della domanda. Non ci facciamo, perciò, troppe illusioni. Noi di Starwood, però, proseguiamo con i nostri piani di sviluppo e presto partiremo con il progetto Sheraton Milan Malpensa Airport, di prossima apertura. Un’occasione per entrare in contatto con tutti coloro che, anche in questo difficile periodo, vogliano cominciare la loro carriera in un mondo che rimane affascinante e pieno, ogni giorno, di innumerevoli sorprese.
Una proposta web innovativa per la selezione delle risorse umane nel turismo

Un nuovo servizio dedicato alla selezione del personale. È quello che Job in Tourism presenterà, in collaborazione con la società specializzata nello sviluppo di soluzioni innovative per la gestione del capitale umano Jobnet. L’appuntamento è per giovedì 18 febbraio presso il Palazzo ai Giureconsulti di Milano: il nostro editore, Antonio Caneva, e il presidente di Jobnet Alessandro Brizioli, illustreranno i contenuti di un servizio, che permetterà alle aziende di operare una ricerca approfondita tra i curriculum inseriti in un database on-line ad alto grado di profilazione. Uno strumento particolarmente efficiente, presto a disposizione dei clienti Job in Tourism, che consentirà alle imprese del turismo di individuare con semplicità e grande velocità le figure più adatte a ricoprire ogni posizione ricercata. Il servizio, in particolare, si propone in alternativa ai tradizionali metodi di selezione utilizzati dalle agenzie specializzate.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori