trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Iniziate le trattative per la cessione del gruppo Ventaglio
di

Articolo

Ad annunciarlo, il consiglio di amministrazione de I Viaggi del Ventaglio, che, in una nota ufficiale, informa di avere ricevuto un’offerta dalla Poligest, guidata da Vittorio e Mario Manzini, nonché da Alberto Dal Zilio, già soci di Bluvacanze, che intenderebbero acquistare direttamente, oppure tramite una loro controllata al 100%, le azioni del gruppo appartenenti alla famiglia Colombo, azionista di riferimento della compagnia. L’operazione è subordinata ad alcune condizioni, tra cui la disponibilità di un istituto creditizio a finanziare l’investimento della stessa Poligest e il rilascio da parte della Consob dell’esenzione dalla procedura Opa, nonché la conversione in capitale di almeno 40 milioni di euro di crediti vantati dai fornitori e la rinegoziazione di alcuni contratti in essere da parte del gruppo con terzi. La Poligest è pronta, peraltro, a sottoscrivere la propria parte di aumento di capitale, della cui materia si discuterà durante la prossima assemblea straordinaria del Ventaglio, prevista per lunedì 26 ottobre. «Mi auguro che la conclusione di questa importante operazione possa finalmente riportare l’equilibrio finanziario della compagnia e il conseguente rilancio di un marchio storico, così significativo nel mercato italiano», ha commentato l’attuale presidente e amministratore delegato del gruppo Ventaglio, Bruno Colombo. «Auspico, altresì, che i fornitori strategici, con i quali abbiamo raggiunto brillanti risultati nel corso degli anni, colgano l’opportunità di valorizzare la loro collaborazione anche attraverso una partnership sul capitale della società».
Pochi giorni prima della nota relativa all’avvio delle trattative con Poligest, il gruppo Ventaglio aveva rivelato la propria posizione finanziaria netta consolidata al 31 agosto 2009, che risultava essere di -15,4 milioni di euro, in sensibile calo rispetto alla fine del mese precedente, quando era di -9,3 milioni di euro, ma pur sempre migliore rispetto ai -29,9 milioni di euro del 31 agosto 2008. Il comunicato ufficiale del gruppo sulla propria situazione finanziaria segnalava, inoltre, debiti scaduti di natura commerciale per circa 100,5 milioni di euro, con un’incidenza sul totale dei debiti verso i fornitori pari a circa il 72%. Al momento, tuttavia, la società non aveva registrato iniziative significative di sospensione dei rapporti di fornitura. Nella stessa nota, infine, il gruppo informava di aver ricevuto, dalla Ivv holding di Bruno Colombo, che detiene una partecipazione pari al 25,13% del capitale sociale di Ventaglio, una richiesta d’integrazione dell’elenco delle materie da trattare nell’assemblea dei soci di fine ottobre. Un’integrazione, che mirava, in caso di dimissioni da parte degli organi sociali attualmente in carica, a consentire, tra l’altro, a eventuali nuovi soci di indicare i propri candidati alla carica di amministratore e sindaco.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori