trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Notizie in Pillole - 02/10/2009

Accor pensa di scindere il gruppo in due

Il più ampio gruppo alberghiero europeo sta valutando l’opportunità di separare le proprie divisioni operazioni alberghiere e servizi in due società distinte. Ad annunciarlo, un comunicato ufficiale della stessa compagnia, in cui si sottolinea anche come il gruppo, durante i primi sei mesi del 2009, abbia registrato una perdita netta di 150 milioni di euro: una prestazione decisamente in calo rispetto all’utile netto di 310 milioni fatto segnare da Accor nel primo semestre 2008. Così come in discesa è il risultato operativo della compagnia, sceso dai 393 milioni di euro dei primi sei mesi dell’anno scorso agli attuali 182 milioni di euro.

Uno strumento on-line per itinerari di viaggio dettagliati

Sviluppato dalla società It transalpina DeciZium, YourTour.com è stato ufficialmente presentato alla TechCrunch50 conference 2009: un evento dedicato alle aziende It in fase di avviamento, svoltosi recentemente a San Francisco. Il sito opera come un agente di viaggio personale, assistendo i navigatori web nella generazione completa e automatica dei propri itinerari di viaggio, in base alle preferenze personali e ai propri desideri. Dopo aver risposto ad alcune domande base riguardo alla destinazione e alle date del viaggio, l’internauta riceve, in particolare, una proposta di tour iniziale, comprensiva di un dettagliato calendario di spostamenti, soluzioni ricettive e attività giorno per giorno. Ogni particolare è poi naturalmente modificabile a piacere. Il sito è già disponibile on-line nella sua versione beta e, per ora, è in grado di generare esclusivamente itinerari in Francia.
www.yourtour.com

Bene l’estate di Nicolaus

Si conclude con un bilancio decisamente positivo l’estate del tour operator Nicolaus, i cui risultati confermano e superano le ottimistiche aspettative generate dai primi dati di giugno. Le cifre evidenziano, infatti, un incremento del 2% della marginalità, ma soprattutto una crescita complessiva del fatturato del 30% superiore alle già rosee previsioni di espansione in doppia cifra percentuale, elaborate in fase di programmazione del budget. La destinazione più gettonata è stata ancora una volta la Puglia, nella quale il tour operator si consolida quale primo operatore di riferimento. Bene anche Calabria e Basilicata. Se la fetta più cospicua di clienti proviene poi ancora dal Sud Italia, stupiscono però favorevolmente i dati di vendita di Lombardia e Veneto: le due regioni caratterizzate dall’incremento più significativo in termini di prenotazioni.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori