trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Non solo un fatto di pulizia
di

Articolo

Non solo pulire e mettere in ordine. L’imperativo del prossimo futuro per il reparto piani degli hotel sarà anche quello di sanificare e igienizzare gli ambienti. Ne è assolutamente convinto Romualdo Del Papa, amministratore unico di Opi (Organizzazione pulizie industriali città di Milano), società con un’esperienza ultratrentacinquennale nella cura dell’igiene d’imprese, uffici e impianti di numerosi comparti produttivi. «Da una decina di anni offriamo i nostri servizi anche al settore dell’ospitalità, proponendoci oggi a hotel e residence per la gestione complessiva delle operazioni di pulizia», racconta lo stesso Del Papa. «Ed è proprio l’analisi delle necessità del comparto alberghiero che ci ha rivelato come la questione dell’abbattimento della carica batterica, nella maggior parte dei casi, non sia ancora affrontata nel modo più adeguato».
Per esigenze di insonorizzazione degli ambienti, molti pavimenti delle camere d’hotel sono, infatti, ricoperti di moquette: un materiale che, tuttavia, si rivela spesso territorio ideale per la proliferazione dei microrganismi, mentre le operazioni di lavaggio non sono certo agevoli e frequentemente eseguibili. «Noi però», prosegue Del Papa, «siamo in grado di offrire servizi d’igienizzazione altamente sofisticati, che, tramite procedimenti di ozonizzazione o nebulizzazione con perossido di ossigeno, l’acqua ossigenata per intenderci, sono in grado di sanificare completamente un ambiente in poco tempo e con relativa semplicità. Certo, si tratta di sistemi per i quali occorre disporre di personale altamente qualificato, che conosca perfettamente le procedure e i prodotti da utilizzare, ma la nostra lunga esperienza e il confronto con le esigenze di reparti assai delicati in tema di igienizzazione, come per esempio quello alimentare, ci consente di avere a disposizione il know how necessario a formare e a dirigere il personale adibito a tali operazioni».
E la qualità delle risorse umane è proprio uno dei cardini principali attorno a cui Opi dichiara di far ruotare l’intera filosofia della propria impresa. «Nel contesto ricettivo», racconta così il responsabile per i servizi del settore alberghiero, Antonio Borruso, «non bisogna solo garantire la competenza tecnica del personale. Chi lavora ai piani deve essere assolutamente consapevole dell’importanza e della delicatezza del proprio lavoro. Pulire e mettere in ordine una camera significa, infatti, entrare in una delle sfere più intime del cliente: la discrezione, così come l’onestà, sono perciò qualità fondamentali per ogni cameriera. Ciò non vuol dire naturalmente sottovalutare anche gli aspetti più tecnici ed è per questo motivo che noi organizziamo percorsi di formazione continua per tutti i nostri collaboratori».
Materiali, macchinari e tecniche di pulizia mutano, infatti, di continuazione. L’aggiornamento, in questo come in altri campi, è perciò un fattore essenziale per garantire la qualità del servizio, nonché la valorizzazione e la crescita professionale delle risorse umane. «Le pulizie le hanno fatte tutti almeno una volta nella vita», riprende Del Papa. «Farle in maniera professionale significa però garantire risultati di qualità, senza sprechi e in tempi ragionevoli. Noi, per esempio, cerchiamo di togliere subito ai nostri collaboratori una convinzione diffusa tra molti, secondo la quale abbondare nell’utilizzo di un prodotto chimico migliora sempre la qualità del risultato. Non è assolutamente vero. Anzi, eccedere nell’utilizzo di determinate sostanze non si traduce solo in uno spreco, ma spesso significa rilasciare dei residui che peggiorano l’efficacia della stessa azione di pulizia».
Altro tema particolarmente attuale anche in questo campo è poi quello della sostenibilità ambientale. «Tutti i detergenti utilizzati finiscono inevitabilmente negli scarichi», specifica ancora Del Papa, «E allora è sicuramente meglio scegliere prodotti biodegradabili, in modo da ridurre al minimo le ricadute sull’ambiente. Da non dimenticare è poi la materia della sicurezza per gli addetti alle pulizie: un aspetto, quest’ultimo, a volte purtroppo sottovalutato da alcuni operatori. Non si tratta solo di osservare le dovute norme precauzionali e di utilizzare detergenti non nocivi, ma anche di garantire ai propri dipendenti controlli medici periodici, in grado, per esempio, di controllare lo stato di salute di coloro che ogni giorno compiono sforzi fisici continui».
La motivazione del personale, tanto importante per assicurare la qualità del risultato finale, passa così certamente anche attraverso la garanzia della sua sicurezza, ma comprende anche altri aspetti, a volte persino poco tangibili. «Far capire ai propri dipendenti l’importanza del lavoro che svolgono, gratificarli per i risultati raggiunti è il segreto di Pulcinella custodito da ogni responsabile del personale», conclude Borruso. «Occorre però applicarne i principi con costanza. In questo modo non solo riusciamo a trattenere le risorse migliori ma possiamo anche garantire ai nostri clienti dell’ospitalità quella continuità nella composizione dello staff, che sola può assicurare il rispetto degli standard specifici di ogni singola struttura».
La storia dell’Organizzazione pulizie industriali città di Milano

Costituita nel 1972, trasformando una società nominativa che operava nel settore già da un decennio in società a responsabilità limitata, Opi ha acquisito, negli anni, appalti in tutto lo spettro dei servizi dell’igiene ambientale: dalla pulizia industriale nei grandi complessi del comparto metalmeccanico, dell’elettronica, della farmaceutica, dell’ottica e dell’impiantistica agli interventi ordinari negli uffici di istituzioni pubbliche e private, dalle facciate degli immobili alle procedure di sanificazione delle linee di produzione e confezionamento degli alimenti, fino ai cicli di lavaggi decontaminanti, anche in aree annesse a reattori nucleari dismessi. Da circa un decennio la Opi gestisce anche i servizi di pulizia, riassetto camere, pulizie a lunga frequenza e sanificazione di alberghi e residence. Il suo sistema di qualità, infine, è stato certificato secondo le norme Uni Iso 9001-2000 da Certiquality, Cisq, Iqnet.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori