trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Gara alla fiamma tra giovani maître
di

Articolo

Un concorso regionale dedicato all’arte della lavorazione alla fiamma, declinata sulle esigenze dei celiaci. È quanto si è recentemente svolto nella sala ristorante dell’Ipssar di San Pellegrino Terme, in occasione della selezione per il Flambè regional contest, indetto dalla sezione Amira Milano-laghi e riservato agli allievi degli istituti alberghieri. Tema della gara, proprio la celiachia. A contendersi la palma di vincitore sono stati così Mirko Biondo e Matteo Foglieni, che hanno presentato dei paccheri con scampi e rane, abbinati con del Lugana, seguiti da Roberta Lazzaroni e Andrea Telini, autori di Gaja: una ricetta di spaghetti di riso con capesante e zafferano, abbinati a del Gewurztraminer. Felice Scala e Nicola Valsecchi hanno invece presentato un cartoccio di rombo e triglia alla mediterranea in acqua pazza, accompagnato da del Vermentino di Gallura, mentre Luca Fioretti e Manuel Milesi si sono esibiti con degli scampi alla diavola abbinati con del Cote de Rhone rosato.
La giuria, composta dal segretario nazionale Amira, Mario Petrucci, dal fiduciario Milano-Laghi Antonio Zambrano, dal vicefiduciario di Bergamo, Leonardo Pasolini, nonché dal tesoriere Francesco Tassi e dal docente e chef di cucina, Dino Oberti, ha così avuto un bel da fare per assegnare il primo premio. Tutti gli allievi, infatti, si sono comportati e egregiamente, presentando piatti di buon aspetto e gradevoli al gusto, abbinati correttamente al giusto vino. Dopo una lunga e sofferta decisione, a prevalere è stato però il cartoccio di rombo e triglia alla mediterranea in acqua pazza di Scala e Valsecchi.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori