trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Una kermesse di livello
di

Articolo

I 351 partecipanti complessivi dell’edizione 2008 degli Internazionali d’Italia della Fic fanno ben sperare per l’appuntamento di quest’anno con la competizione che lo stesso segretario generale della Federazione italiana cuochi, Gian Paolo Cangi, definisce l’orgoglio della propria associazione: «È un vero piacere poter organizzare una kermesse di questo livello, durante la quale si può ammirare la realizzazione di alcuni piatti della migliore tradizione italiana e internazionale, rivisitati in chiave moderna in termini di cotture e presentazione. Un dato di fatto, quest’ultimo, che è ampiamente riconosciuto da molti tra gli chef del nostro paese abituati a frequentare le più importanti competizioni internazionali, che non rinunciano mai a partecipare al nostro evento».
Aperta a cuochi e professionisti operanti in Italia e all’estero e valida anche come settima edizione dei campionati nazionali Fic, il nono appuntamento con la manifestazione «Internazionali d’Italia - Esposizione culinaria» si svolgerà dall’1 al 5 marzo, in occasione della Mostra convegno Tirreno Ct - Ospitalità Italia, presso il complesso fieristico Carrara fiere di Marina di Carrara.
La kermesse prevede, in particolare, un concorso di cucina calda, uno di cucina e di pasticceria fredda, nonché uno di cucina e di pasticceria artistica. Tutti e tre i programmi comprendono, inoltre, gare a squadre e individuali. «Ma al di là della competizione in quanto tale», prosegue Cangi, «il valore di un appuntamento di questa portata risiede nella possibilità di confrontarsi con colleghi provenienti da ogni angolo d’Italia e del mondo. È perciò un’occasione imperdibile anche per uno scambio di idee tra professionisti. Per i più giovani, poi, è un’opportunità straordinaria per apprendere nuove tecniche e per osservare dal vivo i migliori professionisti della ristorazione al lavoro. Le competizioni di alto livello, in fondo, servono proprio a questo. Un po’ come una trentina di anni fa, quando i concorsi erano ancora una rarità, noi giovani cuochi di allora approfittavamo dei giorni di chiusura per recarci nei locali dei colleghi che facevano tendenza a cercare di carpirne trucchi e segreti».
I risultati della scorsa edizione

Competizione a squadre:
team Piemonte, campione nazionale assoluto (classifica combinata);
team Chef Verona, campione nazionale cucina calda mediterranea;
Palermo culinary team, campione nazionale cucina fredda da esposizione.
Competizione individuale:
Luigi Gandola da Bellagio (Co), campione nazionale concorso cucina calda individuale;
Massimo Guidetti da Rio Saliceto (Re), campione nazionale cucina fredda da esposizione individuale;
Marco Zugliani, campione nazionale cucina artistica individuale;
Mirco Della Vecchia da Mestre (Ve), campione nazionale pasticceria artistica individuale.
Competizione under 23:
Andrea Rano da Varese e Davide Ricci da Rimini, campioni nazionali ex equo concorso cucina calda individuale under 23;
Domenico Stile da Gragnano (Na), campione nazionale cucina artistica individuale under 23.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori