trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Il progetto formativo Ada
di

Articolo

WWW.ADANET.IT
C’è anche il Tfp Summit 2009, l’evento targato Job in Tourism e dedicato al mondo del lavoro nell’industria dei viaggi, tra le sedi del primo ciclo di formazione del corso superiore in economia e management alberghiero promosso dall’Associazione direttori d’albergo (Ada), tramite il proprio Centro studi manageriali Mario Losciale.
Il progetto formativo si inserisce perfettamente all’interno delle linee programmatiche tracciate dal presidente Ada, Franco Arabia, al momento del suo insediamento poco più di un anno fa: «La nostra intenzione era quella di costruire un progetto organico di formazione continua, che fosse in grado di garantire competenze di livello universitario», spiega lo stesso Arabia. «Il nostro settore, infatti, è ancora privo di una cultura condivisa, di un linguaggio comune a tutta l’area del management alberghiero e capace di dare autonomia e dignità disciplinare al nostro settore, seppur all’interno della più vasta famiglia delle materie economico-finanziarie. Il nostro progetto si propone perciò di colmare questa lacuna».
Il nuovo corso promosso da Ada si articola, in particolare, in sette aree specifiche, a loro volta suddivise in un numero variabile di moduli, atti ad approfondire ogni singolo argomento. «Il nostro obiettivo», prosegue Arabia, «è quello di fornire una preparazione attenta sia alle nuove formulazione teoriche in campo tecnico ed economico, sia alle necessità quotidiane del lavoro in albergo. Stiamo, in altre parole, cercando di creare un modello formativo capace di situarsi a metà strada tra la migliore tradizione accademica europea e l’orientamento pratico delle più famose scuole alberghiere d’oltreoceano».
Tra gli argomenti affrontati durante questo primo ciclo di lezioni, c’è anche una parte introduttiva legata alla cultura d’impresa. «Siamo infatti convinti», racconta Arabia, «che non si possano apprendere le più avanzate tecniche di marketing o revenue management senza aver prima sedimentato un’approfondita cultura economica generale. Tengo, però, a precisare che ogni partecipante è libero di seguire anche solo una parte del programma, scegliendo i moduli e gli argomenti che più gli interessano».
Il progetto, per questo primo anno, si dispiega lungo un arco temporale di sette mesi, con i singoli moduli che si svolgeranno in una decina di sedi diverse, tra cui Napoli, Genova, Rimini, Riva del Garda, Firenze, Milano. Nel capoluogo lombardo, in particolare, durante la due giorni del Tfp Summit 2009 del 18 e 19 febbraio si parlerà proprio di risorse umane, con otto ore di lezioni dedicate alle relazioni all’interno delle organizzazioni d’impresa, nonché alle materie dei contenziosi legali e delle relazioni sindacali. «Il corso», continua Arabia, «inizia proprio oggi a Napoli, dove, tra venerdì e sabato, sono in programma le lezioni di economia politica e politica economica, nonché quelle di marketing alberghiero e di pianificazione marketing. Le prime due, in particolare, tenute da Piero Roggi, professore ordinario di storia del pensiero economico dell’università degli studi di Firenze, mentre io mi occuperò personalmente dei moduli marketing».
Gli iscritti, nel momento in cui stiamo scrivendo, sono già una settantina, ma il presidente Ada conta di aggiungerne molti altri durante l’anno. «In fondo siamo solo all’inizio del nostro programma», conclude Arabia. «Questo corso rappresenta, infatti, un passo fondamentale del nostro progetto di creazione di un istituto superiore in economia e management del turismo. Entro al massimo tre anni contiamo, tra l’altro, di dotare l’istituto di una sede fissa, in modo da poter tenere in seguito tutte le lezioni in un luogo unico. La scelta di partire con questo primo ciclo di formazione itinerante è però un modo di far conoscere a più operatori possibili la nostra offerta formativa. Essa, infatti, non è riservata solo ai soci Ada, ma si rivolge a tutti i professionisti del turismo desiderosi di ampliare le proprie conoscenze grazie a una preparazione di livello accademico».
Il programma in breve

• Area cultura d’impresa
Istituzioni di economia politica
Istituzioni di politica economica
Elementi di sociologia
Storia del turismo
• Marketing
Marketing alberghiero
Il piano di marketing
• Funzioni amministrative
Budget
Sottobudget
Contabilità generale
Bilancio d’esercizio e indici
Contabilità analitica
Controllo di gestione
• Gestione risorse umane
Elementi di diritto del lavoro
Elementi di diritto sindacale
Politiche retributive
Organizzazioni e relazioni
Contenzioso legale
Relazioni sindacali
• Area f&b
Modelli di ristorazione
Analisi dei costi
Programmazione degli acquisti
• Area legale
Legislazione turistica
Responsabilità del direttore
• Area tecnologica
Energia e ambiente
Impianti tecnici
Impianti tecnologici
Sistemi informatici

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori