trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




Dedicato ai sapori d’Emilia
di

Articolo

Si terrà in una sede itinerante tra Parma, Modena e Carpi, dal 25 al 27 settembre 2008, l’undicesima edizione del Simposio nazionale dell’Associazione professionale cuochi italiani. Com’è ormai tradizione, l’evento è soprattutto l’occasione per il conferimento dell’Onorificenza al merito professionale dei maestri di cucina. «Si tratta di un riconoscimento riservato alle berrette bianche aderenti alla nostra associazione», spiega il direttore generale, Carlo Re. «Particolarmente suggestiva è la premiazione ufficiale, organizzata secondo le norme di un preciso protocollo cerimoniale, che prevede una solenne intronizzazione per la consegna del collare rosso e blu con medaglione dorato, nonché di una pergamena e di una targa personalizzata».
All’evento possono partecipare tutti i maestri di cucina insigniti del riconoscimento negli anni passati, i cuochi professionisti e i ristoratori. «Il Simposio nazionale», prosegue Re, «prevede, infatti, pure un ricco programma di eventi a carattere culturale ed enogastronomico, realizzato anche grazie al contributo degli sponsor della manifestazione: il Consorzio Parma alimentare, il comune di Carpi e la società fornitrice di attrezzature professionali per la cucina, Angelo Po».
Il primo giorno, in particolare, sarà completamente dedicato alla città di Parma e al suo territorio. Il programma prevede, tra l’altro, la visita a un tradizionale prosciuttificio della città, con un tour guidato alla scoperta delle varie fasi di lavorazione del prodotto, seguito naturalmente dall’immancabile degustazione comparata. Nel pomeriggio, gita a Zibello per un’escursione alle cantine di stagionatura del culatello. Pranzi e cene saranno, infine, dedicate ai sapori del territorio.
«Per questa edizione del Simposio abbiamo scelto di partire da Parma perché è una città che coniuga armoniosamente arte, sapore e cultura», racconta Re. «È, inoltre, il cuore della Food valley: un’area di assoluta eccellenza alimentare, delimitata, verso le colline, da Langhirano, la terra del prosciutto, e, verso la bassa, da Zibello, la capitale del culatello, che Gabriele D’Annunzio definì il principe dei salumi per la sua dolcezza e per la sua morbida compattezza».
Il giorno successivo tappa, invece, a Modena e a Carpi. In mattinata, però, ci sarà ancora una breve parentesi dedicata al territorio parmense con la visita a un caseificio locale per conoscere più da vicino le fasi produttive del Parmigiano-Reggiano. La giornata proseguirà poi con un’escursione dedicata all’approfondimento del tradizionale aceto balsamico modenese. Nel pomeriggio, infine, dopo un breve convegno di aggiornamento professionale sulle tecniche di cottura e sulle novità nel mondo della ristorazione, arriverà finalmente il momento clou della manifestazione: presso la sala dei mori del palazzo dei Pio di Carpi, si svolgerà, infatti, la cerimonia di nomina e premiazione ufficiale dei maestri della cucina, alla presenza delle autorità, della stampa, nonché di alcune tv locali e nazionali.
«Anche la scelta di Carpi, naturalmente, non è stata casuale», conclude Re. «Questa cittadina situata a pochi chilometri da Modena si sta, infatti, proponendo negli ultimi anni come una delle nuove mete per turisti dal palato fine e per appassionati gourmet, candidandosi così a un ruolo da protagonista nel panorama italiano delle sedi di eventi a carattere enogastronomico di richiamo nazionale. Proprio a tal proposito tengo a segnalare il Carpi grand gourmet: l’evento, a cui noi partecipanti al Simposio avremo modo di presenziare, è curato dagli chef Marcello e Gianluca Leoni del ristorante Antica locanda il Sole di Trebbo di Reno (Bologna). Nella suggestiva piazza Martiri di Carpi, saremo così ospiti di una cena famosa in tutto il mondo per l’alto livello del menu proposto. Per l’occasione, in particolare, a condurre la serata, che vedrà la partecipazione di opinion leader e giornalisti di alcune importanti testate specializzate, sarà presente Alfredo Antonaros di Gambero rosso channel».

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori