trovalavoro
chiudi

INVIA L'ARTICOLO AD UN AMICO

Il tuo nome

Il tuo indirizzo e-mail

Il nome del tuo amico

L'indirizzo e-mail del tuo amico




In Piemonte l'Italia nascosta si scopre ecosostenibile

Articolo

Una vetrina virtuale che abbina turismo e sostenibilità ambientale, architettura e risparmio energetico, riqualificazione del paesaggio e bioedilizia, per arrivare fino alle buone pratiche del turista. È il progetto di marketing on-line borghisostenibili.it, nato da un’iniziativa dell’assessorato al turismo della regione Piemonte in collaborazione con il parco scientifico tecnologico per l’ambiente di Torino, Environment park. «I nostri borghi storici», spiega Giuliana Manica, assessore al turismo della regione, «non sono solo un grande patrimonio artistico e culturale ma rappresentano, anche e soprattutto, degli esempi di buone prassi turistico ambientali. Su questo fronte la regione sta peraltro investendo molto, ottenendo importanti risultati come dimostrano le 14 Bandiere arancioni che il Touring club italiano ci ha assegnato alla nostra prima partecipazione al progetto. E in questo contesto, si colloca anche l’iniziativa, realizzata in stretta collaborazione con le realtà locali, sui borghi sostenibili, così come la promozione dei marchi di qualità, la formazione del personale e la continua attenzione verso il territorio»
Il progetto, in particolare, si è tradotto nel sito borghisostenibili.it, in cui è possibile trovare, oltre a un corredo di schede e link alle principali attrazioni, anche le informazioni sulle pratiche ambientali, nonché i principali punti di riferimento per l’ospitalità e l’offerta enogastronomica di una decina di borghi piemontesi distribuiti in sei province piemontesi.

COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Nome *

Professione

E-mail

Commento *

Desideri ricevere un avviso quando viene pubblicato un commento successivo? Si No

* campi obbligatori